Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

Forte a valanga sul Fisioaniene e quarti di finale ipotecati

La formazione lepina vince con un rotondo 9-1 e mette le mani sul passaggio del turno



Il capitano Stefano ForteDopo la bellissima performance contro la Wish Roma Futsal, la Forte Colleferro affronta al Palaromboli il Fisioaniene con nelle gambe ancora le tossine accumulate meno di settantadue ore prima. E anche se il livello degli avversari non è lo stesso di mercoledì, va dato atto ai romani di essere scesi a Colleferro determinati a fare bella figura e a tentare, se possibile, il colpaccio. Gli ospiti chiedono, come prevede il regolamento, di posticipare l’inizio della gara di 30’.


Primo tempo, La Forte mostra subito i muscoli ed è Lorenzo Tetti che dopo appena 50” si affaccia dalle parti della porta avversaria mettendo fuori di pochissimo. Non passano neanche 30” che “bomber” Forte fa tremare il palo alla destra del portiere avversario. E’ preludio al vantaggio dei padroni di casa che con il loro Capitano vanno avanti all’ 8’. Paolo Forte fa prendere fiato allo starting five, concedendo minuti e opportunità alla sua verdissima panchina. Bisogna quindi aspettare il 21’ perché Riohei Hamazawa sigli il raddoppio. Forte ancora pericolosissima al 27’ quando Bomberino Navarra, ancora oggi tra i migliori in campo, centra in pieno la base del palo. La Forte si rilassa e il Fisioaniene accorcia. E’ il numero 11 degli ospiti, Samuele Marchionni che dimezza lo svantaggio, mettendo la sfera alle spalle di Tantari. Tempo che sta per scadere e, nel primo dei due minuti di recupero concessi dall’arbitro, Tetti riporta a due le reti di vantaggio della Forte. Palla al centro e duplice fischio che sancisce la fine temporanea delle ostilità.


Secondo tempo. Il Fisioaniene ha dato tutto quello che poteva dare nella prima metà dell’incontro, complice anche il numero limitato di giocatori arrivati a Colleferro e l’assenza dell’allenatore. La Forte quindi passeggia, ipotecando il passaggio del turno con un perentorio 9 a 1 finale che rispecchia i valori visti in campo, soprattutto nel secondo tempo. Scrivono il proprio nome sul tabellino dei marcatori due volte Fabio Navarra, ancora Forte e Hamazawa, oltre a Mosti e Felici, un’altra bella scoperta del finale di stagione che sarà utilissimo nella categoria superiore del prossimo anno.


Il commento. La Forte ipoteca il passaggio del turno che, alla luce del risultato odierno, appare onestamente scontato. Paolo Forte ne ha approfittato facendo scendere in campo giovani e giovanissimi componenti della sua numerosissima rosa. E i ragazzi, come spesso accade, non lo deludono. Il gap tecnico è colmato da grinta e voglia di far bene e di fare bella figura agli occhi dell’allenatore. Pienamente recuperato Giorgio Favale dopo il brutto infortunio alla spalla che lo ha tenuto fuori dal rettangolo di gioco per quasi tutta la stagione e pronto a dare il proprio prezioso contributo nel rush finale, con la Forte in corsa su tutti e due i fronti e determinata a regalare ancora emozioni e soddisfazioni ai propri sostenitori. Venerdì il ritorno.