Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Fortitudo e Lodigiani termina senza gol, ma i locali sprecano molto

Finisce 0-0 la sfida tra i ragazzi di Basoccu e l'undici di Grande. Si rammaricano i padroni di casa, più volte vicino al gol vittoria



FORTITUDO CALCIO ROMA – LODIGIANI         0-0  

FORTITUDO C. ROMA Tordella 6, Basoccu 6, Tocci 6, Cosseddu 6 (23' st Silva sv), Di Giacomo 6.5, Di Tolla 7, Adrian 6 (1' st Mastriani 6) , Zara 6 (39' st Feresin sv), Martella 6.5 (24' st Gulino sv) , Reggiani 6.5, Corazza 6 (38' st Sileno sv)  PANCHINA Natalini ALLENATORE Basoccu 

LODIGIANI Reali 6.5, Manni 6, Giampietro 6, Buttarelli 6, Apostoli 6.5, Neri 6.5, Unguru 6, Giorgi 6 (23' st De Filippo sv), Borrelli 6, Barchiesi 7, Pietripaoli 6 (14' st Michetti 6) PANCHINA Bianchi, Brunetti, Decinti, Catalano, Maregrande ALLENATORE Grande 

ARBITRO Romito di Viterbo, 5.5 

NOTE Ammoniti Giorgi, Reggiani, Buttarelli, Manni Angoli 3-5 Rec. 1' pt – 4' st.  

Fortitudo, è mancato solo il gol © photosportroma.itNella prima giornata del campionato Elite, Fortitudo Calcio Roma e Lodigiani non si fanno male. Al Campo Ostiense, è 0-0 dopo 80' in cui le due squadre alternano momenti di buon calcio a fasi di gioco più caotiche. Nel complesso, meglio la Fortitudo, che almeno ai punti avrebbe meritato di portare a casa l'intera posta.  

Primo tempo. Ospiti subito propositivi, si affacciano dalle parti di Tordella con un paio di azioni manovrate ben controllate dalla difesa della Fortitudo. Ma il primo vero squillo della gara è di marca locale al 10', con Reggiani che ci prova dalla distanza. La Lodigiani risponde, sempre da fuori, con la conclusione di Pietripaoli che si alza sopra la traversa. La squadra di mister Grande prova a prendere le misure agli avversari e prende in mano le redini de gioco. Nell'arco dei 40' non si vedono clamorose occasioni da gol, fatta eccezione per un gran tiro di controbalzo di Martella che al 35' impegna il portiere biancorosso Reali. Dopo 1' di recupero, Romito di Viterbo manda le squadre a riposo sullo 0-0.  

Secondo tempo. La Fortitudo scende in campo aggressiva e, come nel primo tempo, sono i ragazzi di Basoccu a rompere il ghiaccio nell'area avversaria, con il solito Martella che riceve da Reggiani ed esalta i riflessi di Reali in tuffo. Ancora padroni di casa pericolosi al 18' con lo scambio veloce sulla destra tra Zara e Mastriani, il cui cross termina tra le braccia di Reali. Le occasioni gol iniziano a farsi numerose per i padroni di casa, quando il neo entrato Mastriani chiude il triangolo con Reggiani, ma calibra male da due passi. Il numero 1 della Lodigiani congela lo 0-0 al 3' di recupero con una super parata sul colpo di testa di Feresin, che è anche l'ultima emozione del match.