Notizie
Categorie: Altri sport

Fortitudo Monteporzio: domenica delicato match per gli under 15

Nonostante i problemi legati all'impianti, le formazioni della Polisportiva guardano avanti



CupelliniLa pausa natalizia e le vicende extra-sportive non hanno rallentato le attività del settore basket della Fortitudo Monteporzio. I vari gruppi affidati al responsabile tecnico Lino Cupellini hanno ripreso le proprie attività e sono pronti a riprendere le attività ufficiali. E’ il caso del gruppo Under 13 nato in collaborazione con l’Apdb Roma basket che partecipa al campionato Fip regionale, si allena a Monteporzio e che è composto per la gran parte da elementi della Fortitudo. "Sono ragazzi che stanno dimostrando tutte le loro qualità – dice Cupellini -, non a caso sono attualmente primi in classifica, giocheranno la prima gara del 2015 domani, ma attendono con ansia la partita del 18 gennaio prossimo contro la Vis Nova che rappresenterà uno scontro diretto probabilmente decisivo per capire le loro sorti nel girone». In casa Fortitudo Monteporzio, però, si pensa anche all’Under 15 Uisp che gioca con il nome della polisportiva presieduta da Massimo Cesaroni e che è allenata dallo stesso Cupellini. "L’inizio di stagione di questo gruppo non è stato per nulla negativo, nonostante si tratti di ragazzi che giocano mediamente sotto età visto che ci sono molti atleti del 2001 all’interno della squadra. Certo, abbiamo sofferto il confronto con alcune avversarie, ma in generale le cose sono andate bene e il gruppo sta acquisendo quell’esperienza che ci eravamo prefissi prima di iniziare la stagione". Cupellini ricorda dunque il primo appuntamento ufficiale del 2015 per l’Under 15 monteporziana. "Domenica ce la vedremo in casa contro la Pgs Don Bosco con palla a due alle ore 10,30. Prevedo una gara combattuta punto a punto perché il livello delle due squadre non è molto differente". Non ci sono ancora attività ufficiali all’orizzonte, infine, per il settore mini-basket. "I tornei federali inizieranno tra un paio di settimane, dunque c’è ancora da pazientare un po’, ma intanto – conclude Cupellini - i nostri piccoli atleti partecipano in maniera costante e numerosa agli allenamenti"