Notizie
Categorie: Altri sport

Frascati, la carica di capitan Fraterno:"Pronte per un campionato di vertice"

Il capitano castellano, forte della sua esperienza, traccia gli obiettivi della sua squadra



Image titlel gruppo della serie B femminile del Basket Frascati non vede l’ora di cominciare la nuova avventura. Lo assicura il capitano della squadra di coach Valerio Libutti, la 30enne guardia Simona Fraterno. "Manca un mese e non ci pesa l’attesa verso la prima gara ufficiale anche perché vogliamo farci trovare pronte per l’esordio, ma siamo cariche per affrontare questa che, di fatto, è una categoria nazionale" Il gruppo sarà composto per la gran parte dalla squadra che ha fatto benissimo nello scorso campionato di C regionale, concludendo al secondo posto. "Siamo molto motivate per questa nuova sfida – dice la Fraterno -. In questo periodo stiamo lavorando duramente con il preparatore Emanuele Paoluzzi, stiamo puntando sulla corsa e sulle variazioni di intensità della stessa. Le gambe sono ovviamente pesanti, ma i test dicono che il gruppo sta decisamente bene". La Fraterno è una delle poche ragazze della prima squadra femminile frascatana ad aver già fatto la serie B. "E’ accaduto qualche anno fa, giocavo con il Guidonia anche se ero molto giovane e non avevo tanto spazio – ricorda il capitano del Basket Frascati -. Quest’anno io come altre torneremo in serie B dopo averla conquistata da protagoniste e sarà molto diverso. Tra l’altro nel tempo questo campionato è cresciuto dal punto di vista dei valori tecnici che esprime, è comunque una categoria nazionale e sarà sicuramente un impegno notevole. Tra le novità più gradite ci sarà quella del secondo arbitro (che nel regionale femminile non è previsto, ndr): siamo felici perché si giocherà di più a pallacanestro e si daranno meno 'colpi proibiti'" sorride la Fraterno che poi parla delle giovani del suo gruppo. «Inutile fare nomi, comunque mi aspetto una loro crescita perché hanno grandi potenzialità e possono incidere anche in serie B". Chiusura sugli obiettivi e anche in questo caso la “pasta del capitano” si vede tutta. "Certamente non lotteremo per la parte bassa della classifica, abbiamo tutte le carte in regola per fare un campionato di alta classifica".