Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Frascati, Massimo Caporicci sarà il direttore sportivo dell'agonistica

Il dirigente dopo dodici anni torna a legare il proprio nome al club castellano



Ferrazza, capitano del FrascatiCorreva l’anno 2002-2003 e per la Lupa di allora, guidata in panchina da Manolo Patalano, fu una stagione da incorniciare, conclusa con la straordinaria promozione in Serie D.  Dopo 12 anni, Massimo Caporicci torna a legare il proprio nome al calcio frascatano entrando a far parte di quella che oggi, a tutti gli effetti, è la prima società della città: cambiano denominazione, interpreti, parte della dirigenza ma l’obiettivo, comune, è quello di crescere insieme e, chissà, magari ripercorrere agli antichi fasti. Un passo alla volta. Anche l’incarico affidatogli, almeno al momento, dimostra come non si voglia fare il passo più lungo della gamba: Caporicci sarà direttore sportivo dell’agonistica, più precisamente delle quattro formazioni Giovanissimi e Allievi. Prima squadra e Juniores continueranno a camminare con le proprie gambe, fino a fine stagione. Poi si vedrà. Intanto, però, si punta a migliorare dalle fondamenta. “Ho accettato ben volentieri – ha spiegato Caporicci – alcuni amici mi hanno chiesto una mano e sono stato onorato di questa chiamata. Per quanto “limitato” e condizionato, visto che entrare in corsa non è mai semplice, cercherò di dare il mio contributo e aggiungere le mie competenze e la mia professionalità per fare in modo che gli obiettivi della società vengano raggiunti. Dobbiamo confermare i Regionali sia con gli Allievi che con i Giovanissimi, in più gettare le basi per un eventuale completamento e consolidamento dei vari organici con particolare attenzione per i sotto età. In questi sto conoscendo i vari gruppi, direi che ci sono le possibilità per far bene e potenzialità interessanti su cui lavorare. A fine stagione potremo fare un primo bilancio. Io resto a completa disposizione della società”.