Notizie
Categorie: Altri sport

Frascati, Under 15 a testa altissima alle finali nazionali

Il team tuscolano ha sfiorato il sogno. Le parole del presidente Fernando Monetti: "Abbiamo dimostrato ancora una volta che il lavoro paga sempre"



L'Under 15 del basket FrascatiIl Basket Frascati può gonfiare il petto per i suoi fantastici ragazzi dell’Under 15. Il gruppo di coach Roberto Giammò è arrivato ad un passo dai quarti scudetto nelle finali nazionali di categoria che si sono giocate a Desio, in Brianza. Dopo la sconfitta all’esordio nel girone per 75-58 contro la corazzata Benetton Treviso (poi laureatasi vice-campione d’Italia), la squadra tuscolana ha avuto un guizzo d’orgoglio battendo Venezia per 61-57 e poi si è giocata tutto nella terza e decisiva gara contro Ragusa che assegnava il secondo posto del girone e quindi la qualificazione ai quarti di finale. I siciliani si sono imposti per 75-64, ma i giovani tuscolani sono stati a lungo in partita e anzi ad un certo punto del terzo quarto hanno addirittura tentato una clamorosa rimonta sui forti avversari, senza riuscire a completarla. Si chiude così la stagione di questo magnifico gruppo, l’ultimo a terminare le fatiche ufficiali in casa Basket Frascati. Bellissimo e pieno di soddisfazione il messaggio che il presidente Fernando Monetti, di suo pugno, ha scritto sulla pagina Facebook ufficiale del club tuscolano al termine dell’indimenticabile esperienza di Desio. «Si è conclusa una grande avventura che ha portato la nostra società tra le stelle del firmamento cestistico italiano. Il Basket Frascati ha dimostrato, ancora una volta, di fare le scelte giuste e che il lavoro alla fine paga sempre. I ragazzi dell’Under 15 si sono fermati ad un soffio dai quarti per il titolo italiano di categoria e con tre partite tutte diverse una dall'altra hanno dimostrato di essere stati meritatamente a queste finali nazionali. Il lavoro tecnico encomiabile di coach Giammò, la passione e l'impegno di questi ragazzi, oltre ovviamente alle loro qualità, hanno rafforzato la convinzione che la strada intrapresa, sia sul settore giovanile che per il resto delle altre attività di questa nostra splendida società, è quella giusta. Questi giorni – conclude Monetti - ci sono serviti anche per capire le cose da migliorare per essere sempre più competitivi e crescere insieme per il bene di tutti. La stagione è ufficialmente conclusa, ma già siamo al lavoro per la prossima nella quale, ne siamo certissimi, le soddisfazioni saranno ancora maggiori di questa. Grazie a tutti, siete il mio orgoglio».