Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Fregene, Davide Ciaccia: "Rammaricati per l'attacco ricevuto"

Il presidente della polisportiva sulle parole dell'Amministrazione Comunale di Fiumicino: "Prendiamo atto che intendono acquisire l'area e l'impianto esistente e valorizzarla"



Davide Ciaccia Foto © LaconiRiceviamo e pubblichiamo il comunicato della Polisportiva Fregene a nome del presidente Davide Ciaccia.

"La Polisportiva Fregene con il presente comunicato, in merito a quanto apparso sugli organi di stampa, in relazione alla rimozione del telo di copertura della tensostruttura polivalente, intende confermare quanto già espresso dal Vice Presidente Giulio Damizia. La Polisportiva appena regolarizzata la comunicazione di inizio attività provvederà alla sostituzione del telo di copertura in pvc a seguito dell'improvviso distacco di alcuni dei cavi di acciaio che sostenevano la vecchia copertura. 

Nelle more si è attivata a tutela dei propri soci e degli utenti all'immediata eliminazione dello stato di pericolo. Teniamo a precisare che non ci sono mai stati e comunque sarebbe impossibile per la Polisportiva avere interessi speculativi sull'impianto, probabilmente tali interessi ai metri cubi andrebbero ricercati altrove. I soci della Polisportiva ed i cittadini di Fregene negli oltre 65 anni di presenza sul sito, si sono sempre e solo attivati e prodigati con sacrifici personali ed economici per poter rendere possibili sul territorio attività ricreative, sportive e sociali anche grazie alla disponibilità gratuita dell'area da parte della proprietà. 

Siamo davvero a dir poco rammaricati, che a fronte di un enorme equivoco, i rappresentanti dell'Amministrazione Comunale sono stati indotti a diramare un comunicato cosi duro ed aggressivo nei confronti della Polisportiva Fregene.Prendiamo atto da quanto apparso sugli organi di stampa, che l'amministrazione del Comune di Fiumicino intende acquisire l'area e l'impianto esistente e valorizzarla per una migliore fruibilità di tutti i cittadini. 

In merito fermo restando il rispetto per le decisioni che l'amministrazione vorrà assumere, dobbiamo rimarcare con forza il fatto che dovranno essere innanzitutto tutelate tutte le valorizzazioni e gli investimenti eseguiti sull'area esclusivamente grazie al sacrificio dei soci della Polisportiva. 

Nella speranza di aver chiarito definitivamente l'equivoco, cogliamo l'occasione per ringraziare i soci della polisportiva ed i cittadini che ancora una volta si sacrificano per il bene comune e senza scopo di lucro. 

Il Presidente