Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Fregene super, battuta per 5-3 la Nuova Sorianese: primi tre punti per i biancorossi

I padroni di casa, trascinati da uno strepitoso Nanni, si sbloccano battendo la formazione di D'Antoni



Il Fregene all'uscita dal campo al termine della garaMARCATORI Giuffrida 2’ pt (F), Agostino 11’ pt e 39’ pt (F), Piccheri 13’ pt (F), Luciani 19’ pt (S), Maestà 3’ st e 41’ st (S), Nanni 34’ st (F) 

FREGENE Barrago 6, Zanette 6.5, Tafi 6.5, Empoli 6.5 (44’ st Fiorini sv), Piccheri 7, Perelli 6.5, Nanni 8, Di Ianni 7, Agostino 7.5, Molfesi 6 (5’ st Sebastiani 6), Giuffrida 7 (15’ st Fatati 5.5) PANCHINA Esposto, Giustini, Fabris, Ceccarelli ALLENATORE Caputo 

N. SORIANESE Costanzi 5, Oriolesi 4.5 (16’ pt Ravoni 5.5), Kikabidze 5, Tartaglione 5, Luciani 6, Leone 5, Maestà 6.5, Persico 6 (20’ st Perazza 5.5), Lazzarini 5, Taverna 5 (20’ st Polidori 5.5), Gubinelli 5.5 PANCHINA Pazienza, Panichelli, Foglietta, Nardi ALLENATORE D’Antoni 

ARBITRO Marchioni di Rieti 5.5 

ASSISTENTI Capitani e Petrini di Rieti 

NOTE Ammoniti Nanni, Giuffrida, Leone, Polidori, Barrago, Empoli Allontanato al 26’ st Caputo (F) per proteste Angoli 3-3 Rec. 1’ pt, 5’ st  

Vince, anzi stravince il Fregene, in un match difficile contro la Nuova Sorianese, ottenendo i primi tre punti stagionali. Un successo meritato e mai in discussione: bravi gli uomini di Caputo a partire forte e a mettere subito sotto gli avversari. I rossoblu, subìto il primo gol a freddo, sono rimasti storditi e hanno incassato tre reti in tredici minuti. Ha ballato decisamente la difesa ospite, che ha patito i tre uominin chiave del reparto avanzato del Fregene: Giuffrida, Agostino e specialmente un Nanni in giornata di grazia. Le incertezze di Costanzi, che non è stato impeccabile in tre dei cinque gol (pur compiendo qualche bell’intervento) hanno fatto il resto e hanno vanificato ogni tentativo di Maestà (anche oggi a segno con una doppietta) e compagni.  

Primo tempo. Al primo affondo, al 2’, va subito in vantaggio il Fregene: azione veloce con Tafi, che dalla sinistra mette dentro un pallone che Costanzi sfiora solo, Nanni a porta vuota colpisce incredibilmente la traversa da due passi, ma il più lesto ad avventarsi sul pallone è l’ex Giuffrida che sblocca il risultato. La Sorianese cerca subito di reagire e prova a impensierire Barrago con un tiro di Maestà che non trova lo specchio. All’11’ raddoppiano i padroni di casa. Empoli serve Agostino, che al limite dell’area si aggiusta il pallone sul destro e batte Costanzi con la sfera che s’infila all’angolino. Due minuti dopo, arriva anche il tris della formazione di Caputo: punizione su cui Giuffrida finta la conclusione toccando per Piccheri, che di potenza fulmina Costanzi. La Sorianese non ci sta accorcia le distanze al 19’, con una bella azione personale di Luciani, lasciato troppo libero dagli avversari, che triangola con un compagno e dal limite dell’area fa partire un gran tiro, imparabile per Barrago, per il secondo gol dell’ex del match. Padroni di casa vicini al poker alla mezz’ora, quando Nanni riceve da Giuffrida, salta secco un difensore e prova il tiro sul palo lontano su cui Costanzi è bravo a respingere in tuffo.La formazione di D’Antoni poco dopo sfiora il 3-2 con una conclusione in diagonale di Maestà, toccata da Barrago e messa in angolo. Al 39’, però, arriva il poker biancorosso: contropiede veloce, Giuffrida serve Agostino che vince un rimpallo con Tartaglione, e dal limite sigla la sua doppietta con una conclusione precisa che s’insacca alla destra di Costanzi. La Sorianese è stordita e poco dopo il Fregene potrebbe dilagare. Empoli serve in area Giuffrida, che si gira e tira, ma Costanzi è bravo a deviare in angolo.  

Secondo tempo. Nella ripresa, al 3’, accorcia subito le distanze la Sorianese: azione sull’asse Persico – Maestà, con il numero otto che serve un gran pallone al capitano rossoblu che batte imparabilmente Barrago. Ancora ospiti pericolosi al 14’ con una punizione di Tartaglione su cui Barrago è attento. Il primo affondo della seconda frazione del Fregene è al 15’, quando Nanni serve in area il neoentrato Fatati, che leggermente decentrato sulla destra conclude addosso a Costanzi, in uscita disperata. Ancora biancorossi in avanti, sempre con lo scatenato Nanni che stavolta serve Agostino, il cui tiro viene deviato in angolo da Costanzi. Al 34’ proprio Nanni mette il punto esclamativo sulla sua prestazione, segnando la quinta rete del Fregene con un tiro dalla distanza, su cui però l’estremo difensore di casa non è esente da colpe (come in occasione del primo e del terzo gol, ndr). La Sorianese prova con le ultime forze a rendere meno pesante il passivo, ma la conclusione di Ravoni al 37’ è potente ma centrale, e Barrago può parare in due tempi. Sono sempre gli uomini di Caputo a pungere di più e, poco dopo, Agostino sfiora la tripletta deviando un tiro di Sebastiani dal limite. Al 41’, infine, gli ospiti segnano la rete del definitivo 5-3 con il solito Maestà che soffia il pallone ad Empoli (con un intervento sospetto, su cui protestano molto gli uomini di Caputo), si invola da solo di fronte a Barrago e lo fulmina con freddezza.