Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Fresi gela il Vittiglio, l'Atletico 2000 passa al Pro Roma

Successo esterno della banda Valerio, che supera con il minimo scarto la formazione di Turriziani e resta vicinissima alla zona play off



13a Giornata - 14 dic 2014
0 - 1

MARCATORI 3’pt Fresi 

PRO ROMA D’Eugenio 6,5, D’Attilia 6,5, Tanningher 6, Masotina 7, Pietropaoli 6, Sormani 6, Formica 6, Lo Iodice 6,5, Medici 6, Bova 6,5, Penna 6 PANCHINA Morgante, Melchiori, Bettacchi, Vigorito, Giranelli, Gentile, Di Bisceglie ALLENATORE Turriziani 

ATLETICO 2000 Santopadre 7, Provaroni 6,5, Tranquilli 7, Gualtieri 6,5, Macciocchi 6,5, Perri 6,5, Germoni 6,5, Savaiano 6,5, Fresi 7,5, Turmalaj 6,5, Tribozzi 6,5 PANCHINA Trombetta, Ciambella, Pallotta, Peroni,  Codispoti, Ilardo ALLENATORE Valerio 

ARBITRO Galanti di Albano Laziale 6,5 

NOTE Ammoniti Medici, Perri, Penna Angoli 4 – 3 Recupero 0’pt – 3’st

Le due squadre a centrocampo © GazzettaRegionaleBasta la girata in rete di Fresi all’Atletico 2000 per battere il Pro Roma sul terreno del Vittiglio, in una partita che regala un buon primo tempo, con diverse azioni da goal, mentre la ripresa lascia spazio al nervosismo che spezza i ritmi di gioco, regalando le ultime emozioni solo nei minuti finali. Una vittoria che consente all’undici di Mr Valerio di allungare sulle dirette rivali, creando per la prima volta un gruppo di testa che lo vede al quarto posto della classifica guidata dal Futbolclub. Al Pro Roma non basta invece la buona prestazione di Masotina, sempre fra i migliori dei suoi: la squadra di Mr Turriziani non riesce a proporre il buon gioco che solitamente denota le prestazioni in casa, lasciando posto ad una classifica che inizia a preoccupare i tifosi di via Verrio Flacco.

Il taccuino degli appunti ci accompagna al racconto della gara iniziando dal 1’ minuto di gioco quando Turmalaj prova a sbloccare immediatamente il parziale, ma il tiro del numero 10 termina alto sulla traversa. L’Atletico 2000 parte però meglio forzando i ritmi fin dai primi minuti, così non passano che tre giri di orologio perché il risultato cambi: calcio d’angolo per gli ospiti, finta di Tribozzi che lascia passare il pallone e pregevole girata al volo di Fresi per il goal che vale lo 0 a 1. Il Pro Roma si scuote al 6’ quando preso per mano da Masotina, prova a rientrare in partita con un tiro dai 25 metri che lo stesso numero 4 indirizza sotto il sette: sembra fatta, ma Santopadre interviene con un bel gesto tecnico, spedendo il pallone in angolo e mantenendo invariato il parziale. L’Atletico 2000 gioca meglio riuscendo a trovare spunti interessanti soprattutto sulla fascia sinistra del terreno, dove Tranquilli e Savaiano riescono a imporre il proprio gioco. I biancorossi potrebbero così raddoppiare prima al 16’quando Tranquilli calcia dai 20 metri trovando la pronta risposta di D’Eugenio, e poi al 22’ con un calcio di punizione di Turmalaj, ma ancora il numero uno del Pro Roma nega lo 0 a 2. Al 24’ è il Pro Roma ad andare vicino al pari: Bova calcia al volo un pallone dal limite dell’area e serve ancora un ottimo intervento di Santopadre per negare il pari ai bianchi di casa.

Come anticipato in apertura di cronaca, nella ripresa i ritmi calano e la partita lascia spazio al nervosismo che spezza il gioco con continui falli che non permettono alle due formazioni di costruire azioni degne di cronaca. Al 20’ l’Atletico riesce a proporsi nuovamente in vanti quando, complice un errore in fase di rinvio di Tanningher, Fresi riesce a servire il subentrato Pallotta che però al momento del tiro calcia alto spendendo il pallone sul fondo. Al 28’ ancora Trumalaj prova a firmare lo 0 a 2 nuovamente da calcio di punizione, ma la risposta di D’Eugenio è puntuale, con un buon intervento in tuffo. Nel finale di gara il Pro Roma riesce a trovare maggiore continuità di gioco e così potrebbe rientrare in partita al 31’ quando Bova, dopo aver saltato il marcatore avversario, calcia in porta spendendo però in out. L’azione più pericolosa dell’undici di casa arriva però in pieno recupero: siamo al 41’ quando dopo un lunga azione corale, Penna serve Masotina in area di rigore. Il tiro del numero 4 è immediato, ma la risposta di Santopadre è perfetta, con un intervento che chiude la partita sul finale di 0 a 1 per l’Atletico 2000.