Notizie
Categorie: Nazionali

Frosinone, i buoni propositi di Ernesto Salvini per il 2015 del settore giovanile

Il direttore generale del Frosinone, nonché Responsabile del vivaio, traccia il punto della situazione nei campionati Primavera, Allievi e Giovanissimi Nazionali



L'esultanza del Frosinone al Francesca Gianni foto©GiuseppeDucaDirettore Generale del Frosinone, ma allo stesso tempo Responsabile del settore giovanile gialloblu. Ernesto Salvini non dimentica le sue radici e la trasferta del “Francesca Gianni” per i Giovanissimi Nazionali può essere l’occasione per tornare nella capitale. Con lui, facciamo il punto della situazione delle tre squadre iscritte alle competizioni nazionali: Primavera, Allievi e Giovanissimi.


Con la Primavera avete trovato diversi problemi nel girone d’andata, quali sono i buoni propositi per questo 2015?

“Buoni propositi sono soltanto di fare buon calcio e cercare di tirar fuori più giocatori riconfermati per il prossimo anno, perché è un campionato nel quale noi non potremo mai essere competitivi con la maggioranza delle società più importanti. L’obiettivo è quindi formare giocatori per la prima squadra e soprattutto, facendola sotto età come quest’anno, gettare le basi per le stagioni future”.


Ernesto Salvini ©Frosinonecalcio.comStesso discorso vale anche per gli Allievi Nazionali, che sono iscritti per la prima volta al campionato riservato ai club di Serie A e B?

“Paghiamo lo scotto di tre anni di Lega Pro nei quali non abbiamo investito come quando eravamo precedentemente in Serie B. Però ricordo che all’epoca facevamo una sola squadra Allievi Nazionali divisa al 50% tra sotto età e in età, eppure siamo sempre arrivati alle finali. Quest’anno probabilmente non ci riusciremo ma combatteremo fino alla fine, consapevoli che per il prossimo anno abbiamo già il 50-60% di ragazzi che hanno maturato già una buona esperienza”.


Giovanissimi Nazionali: è il gruppo che vi sta raccogliendo maggiori soddisfazioni, considerando che sono in piena corsa per le finali nazionali e al Francesca Gianni hanno ottenuto un importante successo….

“I Giovanissimi Nazionali sono sempre stati un gruppo di riferimento, proprio perché è un settore in cui amiamo investire di più. Preferiamo portarci sù i giocatori, facendoli crescere all’interno del nostro ambiente e non prenderli quando sono in età Allievi ultimo anno o Primavera. L’allenatore è sempre lo stesso da diversi anni, anche in questo caso il risultato finale è la conseguenza del lavoro che uno chiede. A Frosinone continuerà sempre la tradizione che nessuna squadra parte per dover arrivare per forza alla post season o ottenere necessariamente il risultato”.