Notizie
Categorie: Nazionali - Under 15

Frosinone, il derby è tuo. La Lazio vince ma non convince

I ciociari si prendono il big match con un Latina in ripresa ma ancora a secco di risultati. La Roma non fa sconti mentre la Lazio non brilla contro una bella Lupa Castelli Romani



Ottava giornata per i Giovanissimi Nazionali che non riserva sorprese. Roma, Frosinone e Lazio non fanno sconti con la Lupa Roma che, dopo il pari con la Ternana è incappata in un nuovo stop.

La Lazio non convince contro la Lupa Castelli ©DeCesarisChi sale Continua a mietere vittime la Roma. L'undici di D'Andrea non sbaglia un colpo e, con il 3-1 contro il L'Aquila dimostra una volta di più di avere qualcosa in più rispetto a tutte le altre. A confortare oltremodo il tecnico c'è poi la prestazione di chi sino a questo momento magari ha avuto meno spazio. Vincere facendo partire dalla panchina due come Santese e Bamba non è cosa da tutti e dimostra come il tecnico stia dando la possibilità a tutti di guadagnarsi un posto sotto la luce dei riflettori. Successo importante anche quello del Frosinone di Carinci. I canarini si prendono, di prepotenza, il derby con il Latina del neo tecnico Vita. Tre punti pesanti perchè arrivano contro una formazione che, nonostante la sconfitta, sta dando comunque dei buoni segnali di miglioramento. Nei gialloblu da incorniciare la prestazione di un super Altobello, assieme a lui però non bisogna dimenticarsi di un Veneruso oggi a segno e che continua così a dimostrarsi come uno degli attaccanti più velenosi del girone. Seppur sconfitta, bene anche la Lupa Castelli Romani. L'undici di Di Julio è uscita sconfitta di misura dal match del Gentili dopo aver giocato un'ottima gara. Settanta minuti in cui gli ospiti sono riusciti, soprattutto nel primo tempo, a mettere alle corde una ben più quotata Lazio. A mandare in crisi i biancocelesti, sono state soprattutto le incursioni del terzetto dietro a Scaffidi. La prova di Pezzo, Valentino e soprattutto Celentano è infatti stata più che positiva assieme a quella di Cusimano.

Chi scende Alla vigilia del derby, Vita aveva preannunciato che non ci sarebbe stato un trattamento di riguardo per il gialloblu Altobello. Chissà se, dopo i tre gol siglati dall'attaccante, il tecnico non abbia avuto qualche rammarico. Al tecnico, non resta ora che rimboccarsi le maniche e continuare a lavorare su un Latina che, seppur lentamente, sta mostrando dei segnali di miglioramento. Nota più che positiva tra i nerazzurri continua ad essere il folletto Raiola che, oltre al gol, sta dimostrando di avere le qualità tecniche per poter risollevare le sorti dei suoi. Vince ma non convince la Lazio. Stavolta i ragazzi di Ruggeri, nonostante la vittoria, non danno vita ad una buona prestazione. Squadra contratta e poco incisiva contro la Lupa Castelli Romani e che deve ora dimostrare di poter garantire delle prestazioni decisamente migliori soprattutto in vista di un derby che ormai si fa sempre più vicino. Tra i biancocelesti Adusa trova il suo secondo gol consecutivo mentre Cerbara e Nicodemo hanno comunque dato vita ad un'ottima prova sulle corsie esterne. A chiudere il quadro delle laziali ci pensa poi la Lupa Roma. La squadra di Monaco ha fatto un passo indietro rispetto a settimana scorsa incappando nella sconfitta contro la Virtus Lanciano. Settimana prossima, contro il L'Aquila lecito aspettarsi una decisa inversione di marcia.

Altobello, bomber del FrosinoneProtagonisti Uno dei migliori in questo weekend è stato sicuramente Francesco Altobello. Il bomber dei ciociari ha regalato il derby al Frosinone realizzando la tripletta che ha steso il Latina. Ennesima grande prova per l'attaccante che continua a dimostrarsi come uno dei veri e propri talenti del girone. Fine settimana da incorniciare anche per Alessandro Barbarossa. La punta della Roma sta ritrovando piano piano la migliore condizione e la doppietta messa a segno contro il L'Aquila è l'ennesima prova di come possa essere determinante nell'economia di gioco dei giallorossi. Averlo a pieno regime può davvero essere un valore aggiunto importante per D'Andrea, soprattutto in ottica finali. A chiudere il quadro delle note liete di giornata ci pensa Lorenzo Celentano. L'ala della Lupa Castelli, nel match contro la Lazio, ha dimostrato sul campo di essersi meritato la convocazione in azzurro confermandosi così come un esterno da tenere decisamente d'occhio.