Notizie
Categorie: Nazionali - under 17

Frosinone ko a Napoli, decide la doppietta di Negro

Nell'anticipo della prima giornata, gli allievi gialloblu di mister Marsella si arrendono al cospetto dei partenopei che guadagnano i primi tre punti stagionali con la doppietta del loro centravanti



NAPOLI – FROSINONE  2 – 0
MARCATORI  11'pt e 16'st Negro (rig.)
NAPOLI  Ferrara,  Luise  (8'st Schiavi),  D’Ignazio  (24'st Riccio),  Otranto,  Esposito,  Donnarumma,  Farina  (12'st Marotta),  Passeri  (30st Mattera),  Negro  (30'st Russo),  Spavone  (9'st Amabile),  Procida  (33'st Mentana). PANCHINA Schaeper,  Ascione.  ALLENATORE Liguori 
FROSINONE  Palombo,  Scala  (30'st Ferazzoli),  Potenziani,  Pontecorvi,  Pommella,  Tibaldo  (17'st Viti),  Terziani  (12'st Tribelli),  Cristofari  (15'st Arduini),  Maini,  Antonini,  D’Aguanno. PANCHINA Faticanti,  Bussone,  Formisano.  ALLENATORE Marsella.
ARBITRO  Cascone  di Nocera Inferiore Assistenti Izzo e Castaldo di Torre Del Greco.
NOTE Ammoniti  Negro, Riccio. Rec. 1'pt e 3'st.


Uno scatto del match ©frosinonecalcio.comPrestazione notevole da parte degli Allievi Nazionali del Frosinone alla prima uscita ufficiale di Campionato, piegati in trasferta sul difficile campo del Napoli 2–0 non senza rimpianti. Privati per squalifica del centravanti Palmieri, i giocatori di Mister Marsella hanno disputato un match oltre le più rosee aspettative, creando numerosi problemi al quotato avversario e uscendo dal terreno di gioco a testa alta. Per nulla intimoriti dal blasone degli azzurri, i frusinati approcciano l’incontro con determinazione e voglia di stupire sfiorando ripetutamente il gol in apertura. È di D’Aguanno su punizione al 3' il primo tentativo, fuori di poco la parabola con il portiere partenopeo Ferrara immobile. Padroni di casa presi in contropiede al 5', D’Aguanno si incunea in area e va prontamente al tiro, Ferrara respinge corto e da due passi Maini svirgola il tapine del clamoroso vantaggio. Un’altra pregevole iniziativa ciociara portata avanti sulla sinistra da Potenziani non viene raccolta nei sedici metri, facendo da preludio ad un episodio dubbio in area campana con un rigore non concesso ai danni di D’Aguanno all’8'. Sorpreso il Napoli pian piano reagisce, Negro da fuori al 9' chiama il numero uno Palombo alla deviazione. All’11' si materializza così l’immeritato 1 – 0, spiovente da corner e testa di Negro alle spalle di Palombo. Il passivo subito spegne la verve offensiva dei canarini, comunque ordinati fino allo scadere della frazione e lucidi nel gestire la battaglia prevalentemente a centrocampo. La ripresa presenta un Napoli più vivo in fase d’attacco, semirovesciata di Negro al 52' a lambire la trasversale. La squadra napoletana si mette a distanza di sicurezza al 61', rigore accordato dall’arbitro per un presunto fallo di Tibaldo su Spavone e, 2 – 0 dal dischetto di Negro per la sua doppietta personale. Giallazzurri all’altezza e in crescendo nelle battute conclusive, preziosismo di Pontecorvi a smarcare D’Aguanno che calcia alto al 63'. Ancora D’Aguanno protagonista al 65', gran botta su palla inattiva e miracolo di Ferrara a negare all’incontro un finale maggiormente vibrante. Ultimo sussulto ospite al 70', Ferrara chiude nuovamente la via della rete al siluro di Pontecorvi dalla distanza. Sotto un diluvio incessante arriva il triplice fischio che regala i tre punti al Napoli ma concede rinnovate certezze al Frosinone, pronto per la sfida di domenica prossima al Comunale di Supino contro l’Avellino.