Notizie
Categorie: Nazionali - Under 15

Frosinone-Latina: un derby a due facce

Quello tra ciociari e pontini è il big match di giornata. Carinci non si fida: "Questo Latina è molto più di quanto lasci vedere la classifica", Vita suona la carica: "Pronti a dare battaglia"



Tempo di derby a Frosinone. Isorprendenti gialloblu di Lorenzo Carinci si preparano infatti ad ospitare ilLatina del nuovo allenatore Fabio Vita. Quindici, i punti didifferenza in classifica tra due squadre che si presentano a questapartita con delle premesse diametralmente opposte ma con la stessainsaziabile voglia di vincere.

Carinci, il suo Frosinone vuole continuare a stupireVincere per... confermarsi grandi.Questa prima parte di stagione disegna un Frosinone nettamentefavorito. Il cammino dei ragazzi di Carinci è stato praticamenteperfetto con la sola trasferta di Terni a frenare una corsa sino aquel momento inarrestabile. Per i canarini domenica arriveràl'ennesimo banco di prova attraverso cui dimostrare di aver raggiuntola maturità necessaria per poter davvero sognare in grande. In underby, seppur contro un Latina in un momento assai delicato, lequalità tecniche potrebbero non bastare con i ciociari chiamati ariversare in campo cuore e grinta da grande squadra visto anche ilrecente cambio di allenatore da parte degli avversari: “Con uncambio in panchina c'è da aspettarsi una squadra ansiosa di trovarela svolta – ci dice Carinci - il Latina è molto di più di quantola classifica lasci vedere. Non ci aspettiamo sicuramente una partitafacile”. Vincere per il Frosinone sarebbe importante soprattuttoper il futuro. A due punti dalla Roma, per i gialloblu saràimportante restare in scia dato un calendario che vedrà igiallorossi affrontare le big del girone nelle ultime tre del gironed'andata: “Attorno a noi si è creata molta curiosità ma non siamocosì pronti da poter guardare tanto avanti. Essere accostati allaRoma ci fa piacere ma deve essere uno stimolo in più per continuarea lavorare e a migliorare quelle caratteristiche che ci hannopermesso di arrivare sin qui. Ora pensiamo al Latina poi ilcampionato saprà dirci quale è la nostra reale dimensione”.Carinci non si scopre ma certo è che i suoi partono davvero contutti i favori del pronostico.

Sfida dura per il Latina ©frosinonecalcio.itVincere per... dare la svolta. Quelloche aspetta Vita non è certo un compito semplice. L'allenatore hapreso in mano la squadra nel bel mezzo di un ciclo di partiteterribili: “I ragazzi già mi conoscevano (Vita era il dirigenteresponsabile dei Giovanissimi, ndr) ma dopo un po' di diffidenzadovuti a dei metodi di allenamento differenti si stanno sciogliendo”.Cosa è cambiato però in questo Latina? Vita non si nasconde: “Sesono qui qualcosa andava cambiato. La prima cosa che ho pensato amodificare è stato il ritmo di gioco che doveva essere decisamentepiù alto e devo dire che i ragazzi già domenica scorsa hannoiniziato a farlo”. Dopo esser sceso in campo contro la Lazio, oraperò dovrà vedersela contro il Frosinone. Gara tosta sicuramente,infiammata poi da un clima derby che però non pare preoccupareassolutamente il neo tecnico nerazzurro: “Sarà una gara come tuttele altre dove noi dovremmo cercare di imporre il nostro gioco. Certoa nessuno piace perdere ma dobbiamo sempre ricordarci che stiamoparlando di settore giovanile”. Nessuna mossa particolare quindiper Vita che non da peso alle individualità gialloblu. Ghazoini,Ortenzi, Veneruso e soprattutto Altobello stanno stupendo per numerie rendimento ma Vita non riserverà loro un trattamento diverso daglialtri avversari: “Nessun trattamento speciale, penseremo apreparare la partita cercando di preparare i nostri ragazzi e nonsugli avversari. Domenica voglio un Latina pronto a dare battaglia,se vogliono vincere dovranno dimostrare sul campo di essere miglioridi noi”. Il Latina è pronto a cambiare marcia e, poco ma sicuro,farà di tutto per farlo già a partire da una delle partite piùdifficili dell'anno.