Notizie
Categorie: Giovanili - Allievi

Futbolclub sciupone, il Pro Roma fa festa con Formica

La formazione di Baronio crea tanto ma senza riuscire a concretizzare. Turriziani e i suoi ne approfittano



FUTBOLCLUB – PRO ROMA 0-1
MARCATORE Formica 22’st (PR)
FUTBOLCLUB Nota 5,5, Maestrelli 6, Premici 6, Rossi 6 (15’st Sconciaforni 6), Siciliano 6 (30’st Meli sv.), Meledandri 6 (21’st Signorino 6), Impallomeni 6, Bernardi 6 (38’st Peri sv.), Mauri 5,5 (1’st Craxi 6), Achilli 6 (12’st Chiti 6), Cunzo 6 PANCHINA Capasso ALLENATORE Baronio
PRO ROMA D’Eugenio 7, Taningher 5,5, D’Attilia 5, Coiodice 5,5, Pietropaoli 6, Sormani 6, Vigorito 6 (25’st Melchiorre sv.), Medici 6, Torre 6 (10’st Formica 6), Bova 6,5 (22’st De Grossi sv.), Giranelli 6 (38’st Gentile sv.) PANCHINA Femia, De Vincenzo, Bettacchi, Arena ALLENATORE Turriziani
ARBITRO Castratori di Roma 2, 4,5
NOTE Espulso al 35’pt D’Attilia (PR) per fallo a palla lontana, al 31’st Premici (F) per proteste. Ammoniti Rossi, Vigorito, Torre, De Grossi, Signorino, Coiodice. Angoli 2-0. Rec. 5’st.

Il Pro Roma di Turriziani espugna il FutbolCampus imponendosi di misura contro i ragazzi di Baronio grazie ad una zampata di Formica nella ripresa. Risultato beffa per i padroni di casa, che hanno giocato meglio per gran parte della partita, avendo però la colpa di non aver concretizzato neanche una delle tante occasioni create. Gli ospiti sono stati invece cinici ed hanno poi resistito all’assalto orange.

Giornata no per il Futbolclub © photosportroma.itPrimo tempo. Il Futbol parte bene e arriva spesso sulla trequarti avversaria, però la prima vera occasione è per il Pro Roma, che va vicinissimo al vantaggio, con la clamorosa traversa colpita da Vigorito su punizione. I padroni di casa reagiscono subito e sfiorano il vantaggio al 12’, quando sul cross teso di Impallomeni dalla destra, Sormani quasi si fa autogol nel tentativo di anticipare la punta avversaria. A seguire è Rossi a provarci dal limite, calciando forte ma impreciso, più tardi Mauri con un diagonale costringe D’Eugenio a rifugiarsi in corner, da cui poi nasce il colpo di testa sul fondo di Premici. E’ comunque un Futbol arrembante, che rispecchia l’idea tattica di calcio offensivo del mister Baronio e che gioca in maniera costante nella metà campo degli avversari, che dal canto loro non riescono a reagire, provando ogni tanto delle sortite in contropiede. Al 20’ padroni di casa nuovamente vicini ad un vantaggio che a questo punto meriterebbero, con Mauri che calcia troppo debolmente in area dopo l’ottimo spunto di capitan Impallomeni sull’out destro, mentre 10’ dopo Meledandri impegna dal limite D’Eugenio in presa bassa. Al 35’ gli orange beneficiano dell’espulsione di D’Attilia, e da subito sfruttano l’uomo in più con l’occasione per Mauri, alla quale replica il Pro Roma col diagonale di Bova servito da Torre. L’ultimo brivido dei primi 40’ è l’occasionissima di Impallomeni, che in area si fa parare la battuta a colpo sicuro dal reattivo D’Eugenio.

Secondo tempo. Si va così all’intervallo a reti inviolate, nonostante le numerose palle-gol, soprattutto dei padroni di casa, mentre nella ripresa iniziano meglio gli ospiti con la percussione di Bova, alla quale risponde il tentativo, fuori misura, di Achilli su punizione e la botta in diagonale di Chiti al 14’. Poco più tardi è ancora Chiti a cercare la via deo gol dal limite dell’area, ma anche questo tentativo non va bersaglio. Così al 22’ si materializza la più comune delle legge del calcio, per cui il Futbol, che ha creato e sprecato molto, subisce la rete del vantaggio del Pro Roma: Bova calcia dai 25 metri una forte punizione che Nota non trattiene, il più lesto in area è Formica che insacca il tap-in dello 0-1. Ospiti quindi in vantaggio nonostante l’inferiorità numerica. La partita a questo punto si innervosisce, ancor di più quando non viene fischiato un rigore nettissimo al Futbol, per l’atterramento in area di Impallomeni, e Premici si fa espellere per proteste, pareggiando il conto dei cartellini rossi per squadra. Gli orange si riversano in avanti alla ricerca del pareggio, provandoci con Bernardi e Craxi, che però in area non incidono. Nei minuti finali l’undici di casa arremba, impallo meni cerca gloria su punizione ma D’Eugenio si conferma una sicurezza e blocca, così al triplice fischio il Pro Rome esulta per 3 punti pesanti conquistati su un campo veramente difficile.