Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Futsal Isola che spettacolo! Salinis ko

La squadra di Fiumicino vince ancora e rimane in testa alla classifica della serie A2. Sei a due finale. Sabato match clou con il Cisternino



Image titleFUTSAL ISOLA-SALINIS 6-2 (4-1 pt) 

MARCATORI 2.20 pt Moreira (FI), 5,19 pt Marcelinho (FI), 9.30 pt Distasio (S), 16.20 pt Marcelinho, 17.50 pt Mentasti (FI), 2,25 st Lutta (FI), 7.40 st Distasio (S), 19.30 st Moreira (FI)

FUTSAL ISOLA Lutta, Mentasti, Bastianelli, Zaza, Rubei, Zoppo, Basile, Moreira, Marcelinho, Mazzuca, Mongelli, Emer ALLENATORE Angelini 

SALINIS Biscaro, Gorgoglione, Riondino, Amilcar, Distaso, Angiulli, Bender, Acquaviva, Dambra, Termine, Schiavone, Galan ALLENATORE Lodispoto 

ARBITRI Aricò (Brà), Alfano (Palermo)Crono: Loria (Roma 1) 

La Futsal Isola si porta via la sesta vittoria stagionale su sette partite e rimane ancora lassù, in cima alla classifica. Miglior attacco, miglior difesa, con Marcelinho (doppietta) che stacca tutti e si prende lo scettro di bomber alla settima giornata. Al ToLive è la solita bolgia. Nel fortino Oranje non si passa. Il Salinis rincorre tutto il match e alla fine alza bandiera bianca. Sei-due finale di carattere e grinta. Sabato si vola ancora una volta in Puglia per lo scontro al vertice con il Cisternino. Avanti tutta. 
La partita Isola senza Djelveh e capitan Arribas. Prima convocazione ed esordio in campionato per Marco Bastianelli: un anno fa era in serie D. Con lui Lutta, Mentasti, Zaza, Rubei, Zoppo, Basile, Moreira, Marcelinho, Mazzuca, Mongelli ed Emer. Ospiti con Biscaro, Gorgoglione, Riondino, Amilcar, Distaso, Angiulli, Bender, Acquaviva, Dambra, Termine, Schiavone e Galan. 
Primo tempo Il Salinis s’affida Amilcar che nei primi due minuti fa vedere i sorci verdi. Poi esce l’Isola e sono dolori. Alla prima azione Oranje in vantaggio. Minuto 2.20, Moreira riceve spalle alla porta, si gira e di sinistro mette dentro un gol pazzesco. Uno a zero. Tre giri di lancette e la banda Angelini raddoppia: scambio Marcelinho, Rubei. La leggenda inventa per il brasiliano che non spreca: due a zero. Bender riscalda le mani a un Basile sempre attento. Marcelinho la spizza per Bastianelli che per poco non fa venire gi il ToLive: Biscaro deve fare un miracolone. Al nono gol ospite: imbucata per Destasio che ringrazia. Due a uno e partita riaperta. Gli Oranje non accusano e trenta secondi dopo vanno vicini al tris con Lutta: Biscaro si salva di faccia. Gioca meglio l’Isola e al quattordicesimo Marcelinho mette l’ennesimo sigillo. Rimessa laterale, Mentasti è bravo a battere velocemente e pescare Marcelinho solo soletto in area: tre a uno Isola. Ancora Marcelinho-Mentasti. Sassata del brasiliano, Biscaro smanaccia, Mentasti è lì infila: quattro a uno. È il minuto 17.50. Tempo per Mentasti di regalare un assist e a Bastianelli di prendersela con la sorte: palla che sfiora il palo. 
Secondo tempo L’Isola entra subito a manetta e chiude la gara. Minuto 2.20, Lutta mette il turbo, brucia la linea laterale sinistra e beffa Biscaro con un tocco morbido morbido: cinque a uno. Il Salinis preso lo schiaffone si getta in avanti. Basile è miracoloso prima su Galan poi su Bender nel giro di una decina di secondi. La Banda Angelini cala un po’ e Destasio dimenticato in area accorcia: 5-2. Amilcar ci prova da tutte le parti. Basile è una saracinesca. L’Isola si difende bene, il Salinis prova il portiere di movimento ma Moreira a trenta dalla fine purga i pugliesi con il solito gol di rapina. Sei a due finale, Isola prima a 15 punti in classifica in coabitazione con il Futsal Bisceglie. Bellissimo.