Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Gaeta: il sindaco di Itri nega l'utilizzo del campo

Per il match di domenica contro il Nettuno, i biancorossi si preparano a tornare a Sperlonga, ovviamente a porte chiuse



Il sindaco De Santis nega al Gaeta l'utilizzo del campo di ItriDopo la rinnovata richiesta ufficiale (già espressa in precedenza unitamente agli incontri  Gaeta-Pomezia e Gaeta-Roccasecca sentito anche il Comitato Regionale Lazio LND) formulata dalla Polisportiva Gaeta al Comune di Itri e finalizzata all’ ottenimento della ’autorizzazione allo svolgimento della gara di campionato con il Nettuno in programma domenica 9 novembre, ieri martedì 4 novembre attraverso un fax è arrivata la decisione del primo cittadino. Alla Polisportiva Gaeta viene negato l’utilizzo del campo itrano.

“in riferimento alla Vostra richiesta pervenuta in data 03/11/2014 Prot. N. 13978 relativa all’utilizzo del campo sportivo di questo Comune, si comunica che la stessa non può essere accolta tenuto conto del fatto che non è possibile aggravare continuamente l’operato delle Forze dell’Ordine e che la struttura è già impegnata da gare interne che dovranno disputare il 9 del corrente mese le squadre locali. Distinti Saluti. Il Sindaco dott. Giuseppe De Santis”.

Questo il fax del Comune di ItriQuesto il testo integrale del fax con le motivazioni addotte dal sindaco De Santis. Per quanto riguarda la gara in questione dunque al momento si va verso la disputa della stessa a Sperlonga, ovviamente a porte chiuse con le misure previste, ovvero presenza di pochissimi dirigenti oltre i tesserati presenti in distinta (per un totale di 30 persone in tutto),stampa limitata alle emittenti autorizzate dalla Lnd ed alle sole testate giornalistiche che facciano richiesta di accredito. La società nel caso di conferma di Sperlonga si atterrà scrupolosamente a tali disposizioni per non vedersi comminare, ogni gara casalinga a porte chiuse, delle ammende come accaduto l’ultima volta con l’Albalonga.