Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Gallaccio al fotofinish! Il CreCas stende il Montefiascone

La compagine di Fazzini si prende i tre punti con un gol all'ultimo minuto



29a Giornata
1 - 0

MARCATORI Gallaccio 44' st (C)
CRECAS CITTÀ DI PALOMBARA Dolci, Palmieri, Passiatore, Petroccia, Calabresi, Corsi, Ronca (24' st Pangallozzi), Hrustic (17' st Taverna), Gallaccio, Simone, Cupelli (33' st Serratore) PANCHINA Lauri, Di Fazio, Saliou, Pangrazi ALLENATORE Fazzini
MONTEFIASCONE Nencione, Andreoli, Balletti, Carta, Cesarini, Renzani, Finocchi, Faina, Serafini, Cirilli, Materazzo PANCHINA Aiello, Giraldo, Lutchner, Minciotti, Bellacima, Mangialardi, Aguero ALLENATORE Del Canuto
ARBITRO Torreggiani di Civitavecchia
ASSISTENTI Santoro di Frosinone e Fainelli di Aprilia
NOTE Ammoniti Calabresi, Hrustic, Simone, Cupelli, Andreoli, Finocchi Ang. 2 - 2. Rec. 2' pt, 3' st.

Il CreCas inanella la terza vittoria consecutiva mettendo ko il Montefiascone dopo Futbolclub e Fonte Nuova e alza Fazzini tecnico del CreCasgli occhi al cielo, e anche le braccia al cielo, per festeggiare tre punti che fanno ben sperare. La prima occasione del match è però degli ospiti: al 17' Andreoli, sulla destra, riceve da Finocchi, salta Hrustic e serve Serafini al centro dell'area, ma l'attaccante, disturbato, manda fuori di un nonnulla. Al 34' Serafini, su punizione, appoggia per Materazzo, che lascia partire il sinistro sfiorando la traversa. Rispondono i locali 2' dopo, quando Hrustic scambia con Gallaccio e, entrato in area, tenta il pallonetto che termina fuori. Al 45' i sabini beneficiano di una punizione dai 20 m di cui si incarica Petroccia, ma Nencione si distende e compie il miracolo allontanando in corner. Dalla bandierina Petroccia per l'incornata di Corsi: palla altissima. Bisogna attendere il 18' della seconda frazione di gara per un'azione degna di nota: avanti i viterbesi con il cross morbido di Renzani verso l'area, dove spizza Carta, con la palla che non si allontana molto dal palo alla sinistra di Dolci. Dalla parte opposta del campo, al 36', sventagliata di Simone per Gallaccio, che prova al volo da posizione defilata non inquadrando lo specchio della porta. Al 41' è il numero uno di casa a mantenere intatto il risultato, deviando in angolo la punizione di Materazzo. Trascorrono appena 3' e, a parti invertite, il filtrante di Petroccia raggiunge Gallaccio posizionato in area di rigore, che ubriaca la retroguardia avversaria mettendo al tappeto Nencione, e spinge la palla in rete mettendo la firma sulla ventinovesima giornata di campionato.