Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Gallegati stende una buona Fortitudo: la Tor Tre Teste va

I padroni di casa vanno sotto in apertura, lottano colpo su colpo ma non riescono a rimontare. I rossoblu restano sul gradino più basso del podio



11a Giornata - 30 nov 2014
0 - 1

MARCATORI 10'pt Gallegati (T)

FORTITUDO Bottari 6, Parisi 6, Gentili 6 (10'st Feresin 6), Francesconi 5.5, Natalucci 6, Calderigi 6, Cagnoli 6 (1'st Angelini 6), Ossicini 6 (3'st De Luca 6), Bianchi 6 (27'st Oliverio 6), Marzotto 6.5 (27'st Cola 6), Tomei 6 PANCHINA Giannini, De Giorgi, ALLENATORE Mulas

TOR TRE TESTE Alia 6, Maroncelli 6, De Luca 6, Quinti 6, Guerrieri 6.5 (14'st Gattanini 6), Ciotti 6, Lampis 6.5 (7'st Lijoi 6), Angeli 6.5, Bidoli 6 (22'st Lucentini sv), Gallegati 7 (29'st La Penna sv), Dioguardi 6.5 (35'st Blasi sv) PANCHINA Sordini, Perilli ALLENATORE Buffa 

ARBITRO Pitti di Ciampino 6 

NOTE Angoli 6-1 Fuorigioco 0-0 Rec. 2'pt-4'st

Tor Tre Teste Giovanissimi © photosportroma.itBuona prestazione della Tor Tre Teste che con il minimo sforzo si aggiudica il match all'Ostiense contro una Fortitudo Roma volenterosa che rende vita difficile agli avversari nonostante la superiore qualità dei rossoblu.

Sono i padroni di casa a partire forte e a rendersi pericolosi ad appena 4' dal calcio d'inizio con un bel diagonale di Marzotto ma l'estremo difensore ospite è attento e manda la sfera in angolo. Alla prima azione pericolosa gli ospiti vanno in vantaggio: Francesconi sbaglia un rilancio, la sfera termina sui piedi di Angeli che lancia in profondità Bidoli che di prima intenzione calcia a rete ma la conclusione si stampa sulla traversa, il primo ad avventarsi sulla sfera è Gallegati che di testa da pochi metri non può sbagliare. La reazione dei biancoazzurri arriva alla fine della prima frazione di gioco con Marzotto che dal vertice destro dell'area prova a sorprendere Alia sul proprio palo ma la palla termina di poco alta.

Nella ripresa il primo affondo è della Tor Tre Teste al 5' con una bella conclusione dal limite di Dioguardi ma Bottari è attento e blocca senza problemi. La Fortitudo Roma vuole il pareggio e appena un minuto dopo si rende pericolosa con il neo entrato Angelini ma il suo tiro termina di poco alto sopra alla traversa. La formazione di mister Mulas cerca con tutte le forze il gol ma l'unica minaccia per l'estremo difensore ospite arriva al 29' con una bella incornata di Cola che non sfrutta l'ottimo cross di Oliverio e manda di poco a lato. Gli Undici di Buffa, dopo una carambola di sostituzioni, amministrano la gara e portano a casa tre punti fondamentali per rimanere nelle zone alte della classifica.