Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Garbatella: a tu per tu con il presidente Daniele Giovannoni

"Giuseppe Felici sarà il nuovo allenatore della prima squadra, che il prossimo anno si allenerà e giocherà al Fuso di Ciampino"



Una realtà in crescita, una società giovane ma con grande voglia di migliorarsi per poter entrare stabilmente a far parte del mondo del calcio dilettante. Tutto questo è il Garbatella del presidente Daniele Giovannoni che, dopo aver ben figurato nel primo anno di Promozione, punta a far crescere la società e migliorare il livello della prima squadra.  


Come valuta la prima stagione di vita del suo Garbatella? 

“Per essere il primo anno non potevamo chiedere di più. Siamo partiti dal nulla, allestendo una squadra completamente nuova e siamo soddisfatti per il traguardo della permanenza in Promozione, anche se ad un certo punto della stagione pensavo che avremmo potuto fare qualcosa in più. Siamo comunque riusciti a creare una buona ossatura per il futuro”. 


Quali sono le novità per il prossimo campionato?Daniele Giovannoni, presidente del Garbatella

 “Abbiamo fatto tesoro di alcuni errori commessi, per impostare una stagione con ambizioni più alte. La guida tecnica della prima squadra sarà affidata a Giuseppe Felici, come direttore sportivo sarà confermato il “bomber” Stefano Antonelli, mentre l’allenatore dei portieri sarò Emiliano Passi. Vincenzo Biagiotti invece curerà la juniores. Nella prossima settimana annunceremo alcuni colpi di mercato, che si andranno ad aggiungere ai giocatori confermati dalla passata stagione. Ripartiremo da quei calciatori che si sono ben comportati nell’ultimo anno e non mi riferisco solo all’aspetto tecnico. Puntiamo molto su quei ragazzi che nel corso dell’anno si sono dimostrati affidabili sotto il profilo morale e del comportamento. Purtroppo ci sono stati degli atteggiamenti da parte di alcuni ragazzi che ci hanno deluso, perché per fare il calciatori non basta la tecnica, la testa e l’intelligenza sono qualità ben più importanti”. 


In quali settori del campo state intervenendo? 

“Prenderemo un giocatore di esperienza per ogni settore del campo, tralasciando la porta dove sarà confermato Gianluca Pividori, il classe ’92 che tanto bene ha fatto nello scorso campionato. Il secondo portiere sarà invece un giovane in età di lega. Siamo in trattativa con diversi giocatori che nei prossimi giorni sposeranno il nostro progetto. Abbiamo stretto una sinergia con l’Almas, con cui ci sarà un interscambio di giocatori, soprattutto per quanto riguarda i giovani”.


Novità importanti riguardano soprattutto la nuova casa del Garbatella 

“Abbiamo stretto un accordo per allenarci e disputare le gare di campionato al Fuso di Ciampino. Una novità determinante, considerando che lo scorso anno ci allenavamo su un campo diverso rispetto a quello su cui poi giocavamo la domenica. Sono sicuro che questo ci permetterà di fare un bel salto di qualità rispetto allo scorso anno”. 


Quali sono le ambizioni per il prossimo anno e per il futuro del club? 

“Sicuramente vogliamo migliorare il piazzamento dello scorso anno, magari ottenendo una salvezza tranquilla. Poi ovviamente non ci poniamo limiti, sognare non costa nulla e sarebbe bello conquistare un piazzamento nella parte alta di classifica. Per quanto riguarda invece la società, stiamo cercando di lavorare per allestire un buon settore giovanile, considerando che ora abbiamo solo prima squadra e juniores. Stiamo lavorando soprattutto sotto il punto di vista logistico, per trovare gli spazi necessari per permettere ai più giovani di allenarsi e giocare. Questo è senza dubbio uno degli obiettivi primari che ci siamo posti e che cercheremo di centrare nei prossimi dodici mesi. Garbatella è un quartiere storico, che merita di avere squadre di un certo livello sia per quanto riguarda il calcio dei grandi, che per quanto concerne il settore giovanile. Noi ci stiamo mettendo tanto impegno e passione per far si che questo sogno diventi realtà”. 


Il direttore sportivo Stefano AntonelliFa eco al presidente Giovannoni anche il direttore sportivo Stefano Antonelli, che per il secondo anno consecutivo lavorerà con il Garbatella: “Abbiamo fatto tesoro degli errori dello scorso anno, per ottenere miglioramenti nel prossimo campionato. Punteremo su giocatori più affidabili che rispettino maggiormente la società, a differenza di alcuni comportamenti visti lo scorso anno. Abbiamo preso un allenatore di esperienza come Felici, di cui ci hanno parlato molto bene, con cui gettare le basi per un progetto duraturo”. Il direttore chiude infine sottolineando l’importanza dell’accordo per allenarsi e giocare al Fuso di Ciampino: “Questa sarà senza dubbio la novità più importante. Finalmente avremo un campo da poter sentire veramente come casa nostra. Sono sicuro che questo ci porterà grandi benefici”