Notizie
Categorie: Giovanili - Juniores

Giacomozzi, Troya e Anedda bocciano il Colleferro: ok l'Atletico 2000

Match deciso nel secondo tempo: il numero 10 ispira l'1-0 e firma il 2-0. Dell'ex Bettini il definitivo tris



MARCATORI Giacomozzi 4'st, Troya 16'st, Anedda 47'st 

ATLETICO 2000 Scevola 6, Apolloni 6, Lippi 5.5, De Leo 6, Giacomozzi 6.5, Benvenga 6, Di Luozzo 6 (41'st Porcaro sv), Palombo 6 (38'st Tosto sv), Faustini 5.5 (27'st Andedda 6.5), Troya 7 (22'st Quercia 6), Ciavarro 6 (18'st Cuna 6) PANCHINA Ceccherini, Bruti ALLENATORE Boncori

COLLEFERRO Liberti 5.5, Promutico 6, Lanna 6, Orecchini 5.5, Franceschi 6 (35'st Giacomi sv), Tufi 6, Schehu 5 (13'st Shitaj 5), Conti 5 (25'st Del Moro 5), Compagnone 5, Agnoli 5.5 (32'st Colaiori sv), Simeonov 5 (16'st Morganti 5) PANCHINA Gagliarducci, Ferrari ALLENATORE Antonelli 

ARBITRO Funari di Roma 1, 6 

NOTE Ammoniti Ciavarro, Faustini, Compagnone, Promutico Angoli 9-1 Rec 1'pt – 3'st Fuorigioco 3-0 


L'esultanza dell'Atletico dopo il 2-0 foto © Gazzetta RegionaleIl primo esame vero da capoclassifica il Colleferro lo sbaglia completamente. L'Atletico 2000 ci mette un tempo per alzare ritmo e baricentro, nei primi 45' i tiri in porta praticamente non arrivano, ma nella ripresa con tre perle incastona una vittoria decisamente meritata che proietta la formazione di Boncori in testa alla classifica del girone, in attesa del recupero di martedì della Vigor Perconti


Primo tempo Gara decisamente scialba, con avvio molto lento e Colleferro dal baricentro veramente troppo basso per poter far male. Compagnone rimane spesso e volentieri isolato, non nuocendo alla retroguardia di casa, ed è scarsamente aiutato dal compagno di reparto Simeonov. L'Atletico non brilla per velocità e spirito d'iniziativa, si affida spesso alla volontà individuale che risponde ai nomi di Troya, nella maggior parte dei casi, e a qualche discesa del duo Apolloni – Di Luozzo. La prima vera occasione da rete arriva al 35' quando su un lancio in verticale Ciavarro riesce a scavalcare con un tocco sotto Liberti in uscita, ma la palla si perde sul fondo. Sempre il numero 11 di casa si fa pericoloso al 42' con una conclusione da terra, dopo aver subito fallo, dal limite, che finisce di poco sul fondo. 


Secondo tempo L'episodio che sblocca il match arriva al 4': calcio di punizione di Troya dalla trequarti che pesca libero sul secondo palo Giacomozzi che interviene al volo e mette la sfera alle spalle di Liberti con un tiro di piatto. Il Colleferro non riesce praticamente a reagire e, dopo altri dodici minuti, va sotto di nuovo e dice addio alla gara. Questa volta Troya calcia una punizione dai venti metri direttamente in porta. Conclusione a filo d'erba che tocca il palo e finisce oltre la linea. 2-0 per l'Atletico, gara praticamente chiusa. Gli ospiti, infatti, non cambiano atteggiamento e rimangono molto bassi, favorendo il controllo del gioco e del risultato da parte dei padroni di casa. Solamente nel finale il Colleferro va vicino al gol, con Compagnone, ma si capisce che non è giornata. L'attaccante rossonero calcia malamente sul fondo un assist perfetto di Tufi che l'aveva messo da solo in porta davanti a Scevola. Sul ribaltamento di fronte arriva il 3-0. Anedda, entrato da poco al posto di un deludente Faustini, scappa sul filo del fuorigioco e dal vertice sinistro dell'area batte con un tocco preciso ed angolato Liberti in uscita.