Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Giardinetti e Ottavia pareggiano: Cesario rimonta Vulcano

Gli ospiti passano in vantaggio poco prima dell'intervallo. Nella ripresa il pareggio dei padroni di casa, grazie ad una punizione dell'esterno



GIARDINETTI - OTTAVIA             1-1 

MARCATORI Vulcano 32'pt (O), Cesario 2'st (G) 

GIARDINETTI 1957 Antonini, Cesario, Staroccia, Perna,Santini, Paris, Di Stefano, Attini (24’pt Patricelli), Ricci (27’pt Montanari), Colafrancesco (25’st D’Orazi), Rischia (15’st Cascalici) PANCHINA Parisella, Panariello, Mestichella ALLENATORE Saracchi 

OTTAVIA Ottaviani, Cittadini, Pasqualicci, Valente (25’st Orani), Costa, Fabiani, Frigerio, Salienti (20’st Costantini), Savoca (20’st Circuri), Cricco (30’st Di Giorgio), Vulcano (28’st Gentili) PANCHINA Paci ALLENATORE Passerini 

NOTE Ammoniti Staroccia, Santini, Colafrancesco (G), Savoca Espulsi 17’st Cittadini doppia ammonizione (O) Rec 0’ pt, 3’ st

Giardinetti, pareggio in rimonta © photosportroma.itTermina in parità tra Giardinetti e Ottavia al termine di una sfida ricca di emozioni. Dopo una fase di studio con prevalenza territoriale dei padroni di casa, al 14’ la prima occasione è degli ospiti, con il tiro di Savoca che colpisce il palo. Ancora Ottavia al 20': grande punizione di Valente, Antonini è reattivo e sventa la minaccia con l'aiuto della traversa. Il Giardinetti replica qualche minuto più tardi con la conclusione di Rischia, Ottaviani blocca. I biancorossi insistono, alla mezz'ora ci prova Colafrancesco, la sua conclusione si spegne di poco alta. Così a passare in vantaggio sono i ragazzi di Passerini 2' più tardi, con Pasqualucci che ruba palla e pesca al centro Vulcano pronto a trafiggere Antonini.

Nella ripresa il Giardinetti pareggia subito i conti grazie a Cesario, che sugli sviluppi di una punizione piazza il destro alle spalle di Ottaviani. Proteste ospiti per la posizione del numero due di casa, in sospetto fuorigioco. L'Ottavia reagisce immediatamente, il tiro di Cricco dal limite impegna  Antonini, costretto a rifugiarsi in angolo. Saracchi e i suoi non stanno a guardare e dopo neanche un giro di orologio Di Stefano libera la conclusione, il numero uno ospite è ben posizionato. Nel botta e risposta gli azzurri ci provano con Vulcano che tenta dal limite ma coglie la traversa. L'Ottavia crea l'occasione più ghiotta per il vantaggio al 25', quando ancora Vulcano si rende protagonista guadagnandosi un calcio di rigore, il numero undici di Passerini però spreca calciando fuori. Ospiti che rischiano la beffa nel finale, quando Cesario scende sulla destra e assiste al centro Colafrancesco che da ottima posizione non inquadra lo specchio della porta. Finisce 1-1.