Notizie

Gioc Cocciano Frascati, Mandolesi parla di Allievi e di prima squadra

Le parole del ds della società castellana: "I' 98 di del giovane tecnico Faraglia e il gruppo di Giovannelli: siamo in netta crescita"



Angelo Mandolesi ©gioccoccianofrascatiContinuano il loro percorso di crescita le due squadre Allievi della Gioc Cocciano Frascati. Ne è convinto il dirigente responsabile del settore giovanile agonistico Angelo Mandolesi. «I provinciali sono stati affidati da un paio di mesi a Emilio Faraglia, un tecnico molto giovane (è classe 1994, ndr) che è da tempo con noi e che già l’anno scorso ha allenato un gruppo della Scuola calcio. Indubbiamente quando abbiamo dovuto prendere questa decisione, abbiamo pensato al fatto che Emilio si sarebbe trovato a dirigere ragazzi di appena quattro anni più giovani, ma lui fa l’Isef ed è molto appassionato e scrupoloso e così abbiamo deciso di dargli questa responsabilità. A due mesi di distanza – dice il dirigente responsabile -, possiamo dire che i risultati ci stanno dando ragione perché la squadra si esprime molto bene e in sette partite ha ottenuto 4 vittorie, 2 pareggi e una sola sconfitta a Garbatella per 3-2. Tra l’altro, in questo stesso periodo va sottolineata la vena realizzativa di Gianluca Falciatori che è andato a bersaglio ben 11 volte. Insomma sono tanti gli aspetti positivi per questo gruppo che nel finale di stagione potrebbe cercare di agganciare un quarto posto che sarebbe un buon piazzamento». Il campionato tornerà il prossimo 22 febbraio così come quello dei regionali fascia B di mister Massimo De Luca. «Anche loro – commenta Mandolesi - nelle ultime gare si stanno esprimendo bene e non sono stati fortunati come per esempio quando hanno incrociato squadre importanti come Centro Calcio Rossonero (sconfitta in extremis per 1-2, ndr), Libertas Centocelle (2-2, ndr) e Real Tor Sapienza (sconfitta 2-1 al termine di una bellissima prestazione, ndr). La categoria regionale è un evento storico per il nostro club e sapevamo che potevano esserci difficoltà, ma i ragazzi hanno formato un gruppo unito e devono finire al meglio la stagione anche se la salvezza è molto dura». La Juniores di mister Cristiano Aceti (ferma anch’essa fino al 21) e la Seconda categoria di mister Tiziano Giovannelli ricadono sotto la responsabilità dell’altro dirigente Fabio Stella che, però, non ha potuto assistere all’ultimo match della prima squadra perché febbricitante. C’era Mandolesi che può commentare lo spettacolare 6-0 sul campo dell’Acds Group firmato da una doppietta di Romei, da un’autorete e dai gol di Testa, Di Bartolomeis e Mattei. «Dopo 12’ eravamo sul 4-0, una partenza incredibile – dice Mandolesi -, la squadra è in fiducia e il periodo di calo dicembrino è alle spalle. Ora avremo in sequenza Vis Roma Nova e Atletico Roma Sud in casa: due gare insidiose, ma che dobbiamo cercare di fare nostre».