Notizie
Categorie: Dilettanti - Giovanili

Gioc Cocciano Frascati, parla Fabio Stella

Il dirigente responsabile presenta la stagione di Prima categoria e giovanili



Fabio StellaLa Gioc Cocciano Frascati lavora già a pieno organico. Se per il settore Scuola calcio sono giorni frenetici (grazie anche ai fortunati e apprezzatissimi “Summer Camp”), non è da meno il settore agonistico che va dalla Prima categoria fino ai Giovanissimi e che quest’anno sarà tutto sotto la supervisione del dirigente responsabile Fabio Stella. «Per quanto riguarda la nostra prima squadra, sarà il terzo anno di gestione consecutivo di mister Tiziano Giovannelli e questo dovrà essere un valore aggiunto per noi. Abbiamo inserito all’interno dell’organico dei giovani provenienti da categorie superiori: il girone è molto equilibrato e pieno di squadre ben attrezzate, ma noi siamo fiduciosi di poter fare un campionato a testa alta anche se torniamo a fare la Prima categoria dopo diversi anni». La Gioc Cocciano Frascati del presidente Andrea Mari, che sarà pure impegnata in Coppa Lazio (nel primo turno triangolare con Real Morandi e Tor de’ Cenci, prima gara dei tuscolani il 23 settembre), ha fatto notevoli passi in avanti non solo a livello di prima squadra, ma anche di settore giovanile. Detto dei numeri in costante crescita della Scuola calcio, c’è “fermento” anche per ciò che concerne l’agonistica e Fabio Stella ne approfitta per indicare gli allenatori scelti per i vari gruppi e gli obiettivi di massima della stagione. «Avremo un gruppo Giovanissimi provinciali B ai nastri di partenza e sarà affidato a Gianluca Orlandi. Si tratta di ragazzi del 2003 che giocheranno sotto età: vengono da quattro anni di lavoro assieme e siamo convinti che abbiano la possibilità di ben figurare, ma soprattutto siamo curiosi di capire che effetti potrà avere un esperimento di questo tipo in cui anticipiamo il loro approdo nell’agonistica vera e propria e quindi nei campionati federali. A salire – continua il dirigente responsabile - avremo una squadra Allievi provinciali B composta da 2000 e 2001, un gruppo molto rinnovato che sarà affidato a un tecnico nuovo, l’ex Arcefo Daniele Genise. Dagli Allievi provinciali A di mister Massimo De Luca ci aspettiamo un campionato importante: loro hanno sofferto un po’ l’anno scorso nella categoria regionale e ora devono saper sfruttare quell’esperienza. Ci aspettiamo un campionato di alta classifica dalla Juniores provinciale del neo tecnico Mauro Bacci (ex Città di Ciampino e Centro Calcio Rossonero, ndr) che ha buoni elementi nell’organico e che – conclude Stella - dovrà essere un serbatoio della prima squadra in caso di necessità».