Notizie
Categorie: Dilettanti

Gioc Cocciano Frascati, parla mister Tiziano Giovannelli

Il tecnico: "Non faremo molto mercato. I ragazzi hanno mostrato nel tempo uno spirito di squadra molto forte"



Tiziano GiovannelliLa Gioc Cocciano Frascati si sta preparando per il nuovo campionato di Prima categoria, a distanza di diversi anni dall’ultimo passaggio del club in questa divisione. Al timone del gruppo, ovviamente, ci sarà il riconfermatissimo Tiziano Giovannelli che si sta godendo ancora qualche giorno di vacanza, ma che segue attentamente i movimenti della società. «In realtà noi non faremo tantissimo mercato – spiega il tecnico – perché l’organico sarà molto simile a quello che ha vinto la Seconda categoria. Ci sarà qualche innesto e alcuni, come il difensore Andrea Santi dal Rocca Priora e il portiere Simone Pastorini (classe 1994, ndr) dal Virtus Casilino, sono già ufficializzabili. Faremo altre cose da qui all’inizio della preparazione, prevista per fine agosto, ma non ci saranno grandi scossoni». D’altronde la Gioc Cocciano Frascati è una squadra collaudata. «Sarà il mio terzo anno alla guida di questo gruppo – ricorda Giovannelli – e devo dire che i ragazzi hanno mostrato nel tempo uno spirito di squadra molto forte. Nonostante ci siano molti “pazzerelli”, l’anno scorso abbiamo vinto anche la Coppa Disciplina, segno di uno stile di comportamento preciso che i ragazzi hanno imparato ad adottare in campo». Tra le (poche) novità della prossima stagione, ci sarà quella di Simone Forlani, preparatore atletico proveniente anche lui dal Rocca Priora che si occuperà di prima squadra e non solo. Il salto di categoria, comunque, va affrontato con le molle. «Siamo una neopromossa, la Prima categoria è un campionato difficile e dal livello medio abbastanza alto perciò il nostro primo pensiero dev’essere la salvezza – spiega Giovannelli – Ma qui c’è gente che ha già giocato in categorie superiori quindi speriamo di poter arrivare nella prima metà della classifica, senza porci troppi limiti e senza mettere eccessive pressioni a questa squadra. Il club è cresciuto notevolmente nelle ultime stagioni, basti ricordare il recente accordo di affiliazione al Perugia, e a me personalmente ha permesso di lavorare con grande serenità. Ci sono tutti gli ingredienti per continuare a fare bene».