Notizie
Categorie: Altri sport

Gioie e dolori per la Lazio Ariccia: ok la Bellucci, male la corsa a squadre nelle finali di Coppa Italia

Per il team della polisportiva biancazzurra arriva la vittoria nella spada, insieme ad un quinto posto per la Drag. Le squadre maschile e femminili, invece, non riescono ad emergere nonostante le buone prestazioni



Sara Bellucci (foto ©sslazioscherma.com)Un giugno tra gioie e dolori per la Lazio Scherma Ariccia. La società castellana è riuscita ad imporsi a livello individuale grazie a Sara Bellucci, mentre mastica amaro nella finale a squadre della sciabola. 


Note liete Nelle finali svoltesi a Cassino il 13 giugno, Sara Bellucci ha vinto la finale della spada. Per arrivare all'alloro regionale, la spadaccina ha vinto tutte le sfide del girone eliminatorio, mandando fuori dalla competizione Laura Badura (Diamante) 15-6, Carolina Cosentino (Accademia Greco) 15-11, Giulia Alessandri 15-5 (Ippocampo), Emma Rinaudo (Gymnasium Sabatia) 15-14 e chiudendo la finale con Sibilla Campagna (Fiamme Oro) 15-11. La società castellana può poi gioire anche per il quinto posto conquistato da Sofia Drag


Note dolenti Notizie meno buone arrivano dalle finali di Coppa Italia di Sciabola. Le due formazioni biancazzurre non sono riuscite a passare il turno. Servivano tre vittorie in altrettante sfide ed invece la formazione maschile (Fabio Bianchi, Daniele Biaggi, Giacomo Mignuzzi e Nicola Possenti) ha vinto solo la prima sfida perdendo poi le due successive contro il Frascati. Le ragazze Romina Biaggi, Veronica Ermacora e Marta Ciaraglia hanno invece affrontato la Farnesina Parma perdendo il primo assalto, pareggiando poi i conti nel secondo, ma venendo nuovamente sconfitte nel terzo. Il 27 è previsto il ritorno.