Notizie

Giovanissimi Fascia B Elite, il punto dopo la terza giornata

Nel Girone A, la Vigor approfitta della frenata di Lazio e Urbetevere, nel B terzo successo di fila per Roma, Lodigiani e Frosinone, ma Certosa, Savio e Anziolavinio non mollano



Al termine dei 70 minuti di gioco di sabato 18, la terza giornata di campionato ci regala qualche spunto interessante, alcune certezze e due terzetti in cima alla classifica dei due Gironi.

Terza giornata in archivio © photosportroma.itGirone A.
Il trio in testa nel primo raggruppamento è formato da Lazio, Vigor Perconti ed Urbetevere. Battute d’arresto per i biancoazzurri di Zuccarini, fermati in casa dalla Nuova Tor Tre Teste in un match appassionante sebbene terminato a reti inviolate, e per i gialloblu di Brunelli, i quali pareggiano 1-1 sul campo dei Vigili Urbani, marcatori Orsili per gli ospiti e D’Ippoliti per i padroni di casa. Ne approfitta per sedersi al tavolo delle capoclassifica a quota 7 punti la Vigor, dopo il tennistico successo in quel di Pomezia, un pesante 0-6 che rovina il finesettimana dell’Unipomezia, ancora a secco si punti, in cui spicca la doppietta di Altamura, accompagnata dalle firme di Bruno, Lanzone, Brando e Ferrara. Subito dietro troviamo l’Ostia Mare, alla seconda vittoria consecutiva con il bel poker, 4-0 con marcatori Scaccia, Passaretti e doppietta di Bello, rifilato tra le mura amiche dell’“Anco Marzio” ad una Totti S.S. troppo arrendevole ed incapace di bissare la bella vittoria della scorsa settimana. Il Ladispoli di Pasqualini e l’Atletico 2000 di Mariotti centrato la prima vittoria stagionale con carattere, imponendosi di misura, con uno 0-1 all’italiana, in trasferta, sui campi rispettivamente del Massimina e dell’Aurelio F.A., fanalini di coda a 0 punti insieme all’Unipomezia, grazie agli acuti di Pallozzi, per i lidensi, e Gagliassi, per il team di via di Centocelle. Infine si sblocca anche la Romulea, che al “Campo Roma” cala un sonoro tris firmato Pietrobattista, Pennacchio e Delle Monache al Montefiascone, all’ultima giornata senza mister Piacentini, a cui non basta il gol della bandiera di Marcomeni, per il 3-1 definitivo.

Girone B. Nel secondo raggruppamento, a differenza del prima, il trio dei capoliste è a punteggio pieno, 9 punti quindi e non 7, ed è formato dalle stesse tre compagine della settimana scorsa, ossia Roma, Lodigiani e Frosinone. Salta subito all’occhio la vittoria esagerata dei campioni in carica ai danni del malcapitato Futbolclub: un 10-1 roboante con cui i giallorossi liquidano la pratica orange, grazie alle doppiette di Riccardi, Cangiano, Silipo ed ai guizzi di Barbarossa, Molinari, Cataldi e Parodi, di Marcheggiani invece la rete della bandiera degli ospiti. Per quanto riguarda la Lodigiani, i ragazzi di Santucci continuano la loro marcia vittoriosa passando con uno 0-2 all’inglese, protagonisti Rodi e Crudo, sul campo della Polisportiva Carso; anche il Frosinone resta in scia centrando un gran successo in casa del Tor di Quinto, espugnando appunto con personalità il “Testa” con i guizzi di Frellini e Antonellis D., dopo il pareggio momentaneo di Spizuoco per i beniamini di casa, per l’1-2 finale. A quota 6 punti in classifica si trova un altro terzetto: procedono a braccetto Certosa, Savio ed Anziolavinio, tutte vittoriose senza incassare gol questo sabato, rispettivamente contro Cinecittà Bettini, Tor Sapienza e Calcio Sezze. I primi ed i terzi vincono in casa con un netto 3-0 messo a segno da Ciambellari, Demofonti e Miglio per quanto riguarda il Certosa e da Festoso, Morasso e Martino per l’Anziolavinio, mentre la formazione di via Norma travolge i gialloverdi padroni di casa con uno 0-4 che non lascia spazio a false interpretazioni, marcatori Ferrante, Scorzoni, Moretti e Scognamiglio. In conclusione Aprilia e San Cesareo pareggiano senza andare in gol e guadagnandosi un punticino che muove la loro classifica.