Notizie

Giovanissimi Fascia B Elite: l'ottava dice Lazio, Tor Tre Teste e Roma

Nel Girone A biancoazzurri e rossoblu primi a braccetto, nel B la Roma non conosce ostacoli e domina



Gli aquilotti di Bianchi schierati a centrocampoGirone A. Il “big match” tra Vigor Perconti e Lazio vede uscire trionfanti i biancocelesti, che si impongono con uno 0-1 all’italiana firmato da Napolitano. Lo scontro tra due delle grandi è stato al di sotto delle aspettative, con un primo tempo avaro di emozioni, ed una ripresa invece più accesa, durante la quale i ragazzi di Bianchi hanno meritato la vittoria. Seconda sconfitta di fila per i blaugarana e quarto successo consecutivo per la Lazio, prima in classifica a quota 20 a braccetto con la Tor Tre Teste, che ha strapazzato la Totti S.S. 8-0 centrando la quinta vittoria nelle ultime cinque gare. Poco da dire sul match, dominato dai ragazzi di Alfonsi, vittoriosi grazie ai gol di Catapano, Spoletini, Del Mastro, doppietta, Preti, Ferrarini, Merola Marianelli. Subito dietro il duo in testa, a 3 punti di distanza ma con una partita in meno, c’è l’Urbetevere, autrice di un’altra goleada, stavolta 6-0 ai danni dell’Unipomezia: anche in questo caso gara a senso unico e punteggio sancito dalle marcature di Visconti, Malorni, Di Tommaso, Di Ponti, doppietta, e Pepe. Termina invece a reti inviolate l’altro scontro interessante del primo raggruppamento, cioè quello tra Ladispoli e Ostiamare, che non ha deluso in quanto a carica agonistica, mancando tuttavia di palloni in fondo al sacco. Adesso appaiato alla Vigor Perconti si trova l’Atletico 2000, a quota 16 in graduatoria, che ha centrato per la quarta giornata consecutiva i tre punti, vincendo stavolta sul campo del Montefiascone, in un divertente 2-5 in cui sono andati a segno Vagnoni, doppietta, Persia, Selea e Salvitti per la squadra di Mariotti, mentre Segatori e Cuneo per la compagine viterbese. I Vigili Urbani continuano ad essere l’unica formazione ancora incapace di vincere, data la sconfitta casalinga subita contro la Romulea, al secondo trionfo di fila, in un 1-2 in cui la doppietta di Fazzello ha posto rimedio all’autogol di Di Salvo; infine, tra Massimina e Aurelio F.A., la spuntano 2-1 i padroni di casa, che ritrovano il successo, il secondo della loro stagione, dopo due sconfitte. L’Aurelio resta quindi a secco di vittorie da ben quattro turni, dal momento che non è bastato il sigillo di De Marcis a fronte di quelli di Galluzzo e Gigliucci.

La Roma non si ferma: è a punteggio pienoGirone B. Nel secondo gruppo il match di cartello termina secondo pronostico: ennesima vittoria della Roma, l’ottava in altrettante partite per questa squadra che non smette di sorprendere. I ragazzidi D’Andrea calano il tris a Supino, in casa del Frosinone, uno 0-3 che ha come protagonista il terzetto offensivo dei giallorossi, Barbarossa-Riccardi-Cangiano, autori dei gol. Roma che è quindi adesso a +8 sui ciociari, ed a +6 dalla neo-seconda classificata Lodigiani, a 18 punti, vittoriosa con lo stesso punteggio dei giallorossi sul campo del Calcio Sezze, fanalino di coda finora sempre sconfitto, grazie ai guizzi di Mercuri, Rodi e Di Cataldo. Nel secondo match clou del girone, il Savio esce dalla crisi che lo aveva portato a tre sconfitte di fila: Pontesili & co. ritrovano la gioia del successo contro il Futbolclub, col risultato finale di 3-1, marcatori Proietti Micozzi, doppietta, e Scorzoni per i ragazzi di via Norma e Di Giuseppe per gli orange. Dopo tre vittorie consecutive frena la corsa dell’Aprilia, fermata dal Cinecittà Bettini nella partita più divertente del raggruppamento. Le due squadre danno spettacolo e alla fine pareggiano 3-3, nell’arco di 70’ in cui il Bettini ha compiuto una gran rimonta, trascinato dalla doppietta di Di Renzo e dal gol di Minotti, dopo che l’Aprilia aveva acquisito due volte il doppio vantaggio, grazie alla doppietta di Mercuri ed alla stupenda punizione di Lauri. Ora i pontini vengono avvicinati dall’Anziolavinio, che si impone sul campo di un Certosa in difficoltà, a secco di vittorie da cinque turni ed al quale non ha dato la scossa sperata l’avvicendamento in panchina. Al gol dei neroverdi firmato dal solito Demofonti, infatti, gli ospiti replicano con le realizzazioni di Nanni e Murasso, che regalano i tre punti al team di Anzio. Salta all’occhio il risultato del “Testa”, dove il Tor di Quinto viene superato 0-1 di misura dalla Polisportiva Carso, grazie al gol di Maglione. Tale esito non è una sorpresa vera e propria: a via del Baiardo ovviamente i padroni di casa partono sempre favoriti, ma i ragazzi di Del Prete sono già stati capaci di battere Savio e di concedere al Frosinone un solo gol, quindi non impressiona vederli vittoriosi sulla squadra di Schiavi. Chiude la giornata il primo trionfo stagionale del San Cesareo, che tra le mura amiche supera il Tor Sapienza, ribaltando l’iniziale svantaggio firmato Palmiotto con i gol di Mhillaj e Antonacci, per il 2-1 finale.