Notizie

Giovanissimi Fascia B Elite: la Roma asfalta il Savio, al Vianello finisce 6-0 per i giallorossi

Tutto facile per i ragazzi di D'Andrea che espugnano via Norma grazie ai gol di Riccardi (doppietta), Barbarossa, Chierico, Marini e Cangiano



6a Giornata - 08 nov 2014
0 - 6

MARCATORI Barbarossa 6’pt, Chierico 10’pt, Riccardi 30’pt e 12’st, Marini 25’st, Cangiano 35’st

SAVIO Maroncelli 5,5 (26’st Orsillo 5), Valleri 6,5, Nastasi 5,5 (19’st Galassini 5), Scorzoni 5,5, Monaco 5, Moretti 5, Spataro 5 (14’st Belardi 5,5), Scognamiglio 6, Ferrante 5,5 (14’st Proietti 5), Salvatore 5 (19’st Sanna 5), Santucci 5  (19’st Mattei) PANCHINA Muscariello ALLENATORE Pontesilli

ROMA Giuliani 6, Parodi 6,5 (18’st Carruolo 6), Coccia 6,5, Santese 6,5, Chierico 6,5 (12’st Cataldi R. 6,5), Laurenzi  7 (25’st Cataldi D. 6), Bonah 7 (4’st Silipo 6), Simonetti  7, Barbarossa 7 (22’st Marini 6.5), Riccardi 7 (19’st Oriano 6), Cangiano 7 PANCHINA Cardinali ALLENATORE D'Andrea

NOTE Ammoniti Scognamiglio, Scorzoni 


La Roma esulta ©GazzettaRegionaleLa Roma espugna il Vianello con un pesante 6 a 0 finale. La vittoria giallorossa, come da pronostico, è stata più pesante di quanto si poteva immaginare. Il Savio subisce il fascino della casacca blasonata e preferisce non entrare in partita. La Roma domina e schiaccia, ma il Savio non c’è. Sbagliato l’approccio al match di questi ragazzi e forse qualcosa anche nella formazione. Le carte Belardi e Proietti forse potevano essere tentate prima, ma aldilà di questo la Roma vince meritatamente. La prima rete giallorossa arriva al 6’ di gioco sul tap in vincente di Barbarossa. Passano 4’ e la Roma raddoppia. Chierico dal limite dell’area fa un gran gol. Al 28’ Cangiano cade in area e l’arbitro si inventa il calcio di rigore. Dal dischetto però Riccardi spara alto sopra la traversa. Alla mezzora si fa perdonare col colpo di testa che vale il 3 a 0 giallorosso. Si va al riposo con un risultato già decisivo. La Roma però vuole lasciare il segno e al 12’ della ripresa cala il poker. Simonetti appoggia a Riccardi il pallone che vale la doppietta per l’attaccante giallorosso. Al 25’ la rete numero 5 la insacca il neo entrato Marini. Sul finale del match c’è tempo anche per il sesto gol con una punizione dal limite dell’area di Cangiano.