Notizie

Giovanissimi Fascia B Elite, vittoria di resistenza del Cinecittà Bettini

Topa e Minotti trascinano la formazione di Pizzoni, alla Polisportiva Carso non basta Rinaldi e una ripresa in crescendo



6a Giornata - 08 nov 2014
2 - 1

MARCATORI Topa 30’pt (C), Minotti 5’st (C), Rinaldi 19’st (P)

CINECITTA’ BETTINI D’Ottavi 6, Shtsefni 6, Tedesco 6, Topa 6,5, Sannazzaro 6, Monti 6, Minotti 7 (24’st Atturo sv), Fonseta 6 (12’st Ceccaroni), Di Renzo 6 (5’st Casale), Nobili 6, Elia 6,5 PANCHINA Perri, Santoro, Eraclide, Iuliano, Rutigliano ALLENATORE Pizzoni

POLISPORTIVA CARSO Tricarico 6, Mancini 6, Suffer 6, Marcucci 6,5 (14’st Rinaldi 6,5), Guerriero 6, Ragozzo 6, Formica 6, Maglione 6 (32’st Renzini sv), Reali 6 (32’st Ciervo sv), De Angelis 7, Malfetta 6 (3’st Mizzoni sv, 28’st Vincenzi sv) PANCHINA Reginaldi, Veroni ALLENATORE Del Prete

ARBITRO Carnevale di Roma 2, 7.5

NOTE Ammoniti Sannazzaro, Marcucci


Un'immagine della gara foto©GazzettaRegionaleBellissimo match quello disputato in casa del Cinecittà Bettini. Certo non equilibrato, costituito anzi da notevoli picchi: durante la gara il possesso palla appartiene senz’altro ai locali, che nel primo tempo cominciano a costruire il proprio vantaggio con la rete di Topa. Nella ripresa invece, dopo il doppio vantaggio del team di Pizzoni che sembra ipotecare la gara, giunge la reazione ospite seppur tardiva. Non un minuto di “pace”: in campo si corre, gli spalti sono accaldatissimi, e un ottimo direttore di gara hanno favorito lo spettacolo. Al 5’ prima occasione locale con Nobili che in girata calcia al volo dal dischetto, fuori di pochissimo. Tempo 3 minuti e ci riprova Nobili a sopresa con un tiro-cross, Tricarico è sopreso ma blocca. Al 23’ prima netta risposta del Carso: De Angelis da dentro l’area a sinistra calcia al volo una bomba, buona la risposta di D’Ottavi. Al 28’ ancora De Angelis per gli ospiti con una galoppata sull’out destro, salta due uomini e giunto a tu per tu col portiere da posizione defilata cerca il diagonale sul secondo palo, fuori di un soffio. Gol fumato, gol subìto: al 30’ Topa batte una punizione vicino al vertice sinistro dell’area, il colpo è a giro, Tricarico sporca ma la palla entra a fil di palo proprio sotto al sette. Boato dal pubblico per il capolavoro casalingo, 1 a 0.


AL 5’ della ripresa è ancora un duro colpo per gli ospiti: Minotti dai 16 metri, spigolo esterno dell’area a sinistra, lascia partire una bordata a giro sul secondo palo che viaggia alta, spiovente, vola Tricarico ma la sfera è imprendibile, 2 a 0 sacrosanto per il Bettini. Ma il grande calcio si vede proprio nelle difficoltà, e il Carso comincia gradualmente ad accrescere i ritmi offensivi. Il pressing al centrocampo sale, e ne raccoglie i frutti Rinaldi al 19’ con una conclusione da fuori area su corner, mille gambe in mezzo ma è il tiro del 2 a 1 e D’Ottavi non può farci nulla. Il Bettini, apparentemente stanco, inizia a chiudersi sempre più a riccio nell’area sperando nel triplice fischio, ma la strategia paga poco: i rischi si moltiplicano, e solo D’Ottavi può salvare la situazione sulle conclusioni di Mizzoni (al 22’) e De Angelis (al 28’). Ultimo brivido al 30’ con un rigore per il Carso: può valere il pareggio, Rinaldi si prende la responsabilità di calciare in cerca della doppietta ma il tiro è impreciso, la palla scheggia il palo esterno e si spegne sul fondo, simbolo della sconfitta che sarà ufficializzata pochi minuti dopo. 2 a 1 il finale.