Notizie
Categorie: Nazionali - Under 15

Giovanissimi Nazionali: primo punto per la Lupa Roma, con il Latina finisce senza reti

Dopo cinque sconfitte, l'undici di Mauro Carboni riesce a smuovere la classifica. Il Latina sbatte contro la difesa capitolina



Un'immagine di gioco al Francesca Gianni foto©GazzettaRegionaleLUPA ROMA Mastronardi 7, Piano S. 6.5, Barba 6.5 (6’st Verdirosi 6.5), Picchi 6.5, Rinaldi 6 (22’pt Gardelli 6, 24’st Palmieri 6), Gardiman 7, Galvanio 6.5 (16’st Follo 6), Muccio 6, Sicari 5.5, Cadamuro 6 (9’st De Paolis 5.5), Piano M. 5.5 (29’st Cerra sv) PANCHINA Torchio, Arabia, Fenu ALLENATORE Carboni

LATINA Loliva sv, Monti 6 (28’st Tumminello sv), Falcone 6, Rocchino 6.5 (24’st Marrella 6), Capuani 6.5, Trovato 6.5, Della Vecchia 6.5 (29’st Davoli sv), Begliuti 6 (18’st Pacifici 6), Liguori 6.5 (6’st Chianese 6), Orefice 6, Rizzelli 6 (1’st Federici 6.5) PANCHINA Calisse, Vena, Subiaco, Ferrara ALLENATORE Ghirotto

ARBITRO Ruggieri di Roma 2, 5.5 

NOTE Ammoniti Piano S., Sicari, Federici Espulso De Paolis (LR) al 37’st Angoli 0-3 Recupero 1’pt e 4’st


Primo punto stagionale per la Lupa Roma di Mauro Carboni, contro il Latina i capitolini riescono ad evitare la sesta sconfitta consecutiva mantenendo inviolata la propria porta per la prima volta. Segnali di risveglio per una squadra che finora ha raccolto troppo poco: il tecnico è riuscito a sistemare la difesa, dando più tranquillità alla retroguardia, che nei precedenti incontri era subito andata in difficoltà di fronte al pressing avversario. Da migliorare invece il reparto offensivo che fatica a trovare la via del gol e soprattutto un’armonia di gioco, troppe volte nella metà campo nerazzurra la Lupa Roma ha sprecato il pallone senza mai chiamare in causa il portiere ospite.


foto©GazzettaRegionalePronti via. Poche le azioni degne di nota nella prima frazione, il più pericoloso è l’attaccante ospite Liguori che come trova uno spazio prova a sorprendere dalla distanza Mastronardi. Nel giro di tre minuti il nerazzurro va al tiro tre volte, ma in un paio di occasioni la mira non è corretta mentre su un destro da fuori area il portiere della Lupa Roma blocca senza difficoltà. Al 17’pt buona azione del Latina con Rizzelli che, da posizione defilata, chiude troppo l’angolo di tiro calciando sul fondo. I padroni di casa riescono a limitare i danni nella propria metà campo, latita invece la manovra offensiva con la difesa ospite che si chiude bene senza lasciare spazi agli attaccanti capitolini. A pochi minuti dallo scadere il Latina arriva altre due volte al tiro: prima ci prova ancora Liguori, poi è Rocchino a cercare il jolly direttamente da calcio di punizione, in entrambi i casi Mastronardi fa buona guardia.


Secondo tempo. Fin dai primi minuti il Latina si dimostra più aggressivo, Ghirotto chiede maggiore intensità e i suoi ragazzi sfiorano il vantaggio: grande azione sulla sinistra di Della Vecchia, l’esterno mette al centro per Liguori che calcia da posizione ravvicinata, Mastronardi respinge sui piedi dell’attaccante che ci riprova, ma la difesa della Lupa Roma è brava a sventare il pericolo. Al 10’st è ancora Della Vecchia a liberare al tiro Federici, il suo sinistro rasoterra però non è pungente. I minuti passano e la Lupa Roma è costretta ad arretrare, la pressione nerazzurra si fa più insistente ma i padroni di casa alzano una vera e propria diga difensiva. Al 25’st nel giro di un minuto i pontini di Ghirotto vanno due volte alla conclusione: prima è Orefice, ben servito da Marrella, a cercare di sorprendere Mastronardi senza successo; subito dopo è lo stesso Marrella a lasciar partire una rasoiata potente che si stampa sul palo. Nei minuti finali gli sforzi del Latina non si concretizzano, il forcing nerazzurro s’infrange contro la difesa della Lupa Roma, mentre le ripartenze capitoline sono corse solitarie senza seguito. Finisce senza vincitori né vinti, per la Lupa Roma un passo in avanti dopo un inizio di stagione in salita, chissà che non possa rappresentare una svolta nella stagione dei ragazzi di Carboni.