Notizie

Giovanissimi: nel recupero della prima giornata Lancellotti stende l'Unipomezia

L'Aurelio centra la seconda vittoria stagionale grazie alla doppietta del suo numero nove. Agli ospiti non basta il gol di Pascucci



1a Giornata - 04 ott 2014
2 - 1

MARCATORI Lancellotti 18’pt e 31’st (A), Pascucci 30’pt (U)
AURELIO Musto 6, Madocci 6, Rezza 6, Avolio 5,5, De Marcis 6, Borin 6, Pepe 6 (32’st Ippoliti sv.), Marcelli 6 (30’st Ricci sv.), Lancellotti 6,5, Sebastiani 7,5, Seryani 6 (7’st Donnini 6) PANCHINA Cibba, Montaldi, Cardinali, Addari ALLENATORE Vergine
UNIPOMEZIA Falasconi 6,5, Minghella 5 (1’st Berardi 5,5), Escudero 6, Bordi 5 (1’st Ionescu 6), Costantini 5,5, Imperatori 6, Pierfederici 6,5 (32’st Borsetti sv.), Facchinelli 6, Abbruzzesi 5 (13’st Oi 14), Bolli 5,5, Pascucci 6,5 PANCHINA Clazzer, Balducci, Di Guglielmo, Di Salvo ALLENATORE Signorello
ARBITRO Palombi di Roma 1, 6
NOTE Espulsi al 31’st Costantini (U) per doppia ammonizione, al 34’st Ippoliti (A) per proteste. Ammoniti Abbruzzesi, Avolio. Rigore fallito al 12’ da Avolio (A). Angoli 5-2 Rec. 3’st.

L’Aurelio Fiamme Azzurre centra la seconda vittoria stagionale nel recupera della prima giornata, ai danni dell’Unipomezia di Signorello. Bene la compagine di Vergine, che ha creato tanto ed alla fine ha agguantato un successo meritato, mentre gli ospiti sono stati spietati nel concretizzare una delle poche occasioni, ma hanno sofferto per quasi tutta la partita, capitolando poi nel finale.

Image titleMeglio i padroni di casa nelle battute iniziali, gli ospiti scelgono di affidarsi a ripartenze in contropiede, mentre i ragazzi di Vergine premono sull’acceleratore: nei primi 5’ sono Pepe ed Avolio a provarci, sbagliando di poco. L’Aurelio continua ad attaccare, facendosi vedere con un paio di tentativi di testa, poi al 12’ riesce a conquistarsi un calcio di rigore, per l’intervento di Bordi su Lancellotti, ma Falasconi è superlativo nel neutralizzare la battuta di Avolio. A seguire il n.4 di casa cerca di rifarsi calciando dal limite, mancando però il bersaglio. L’Unipomezia non riesce a reagire, così prosegue la pressione dell’Aurelio, che prima costringe Falasconi ad un altro gran intervento, stavolta su Seryani, poi passa meritatamente in vantaggio al 18’, quando Lancellotti trova l’angolino con un diagonale chirurgico. Alla mezz’ora arriva il pareggio dell’Unipomezia, che, cinica, colpisce al primo vero affondo: Pierferderici con una stupenda serpentina smarca tutta la difesa avversaria, allargando poi a destra per Pascucci, il quale in area non sbaglia di destro trafiggendo Musto. Gli ultimi brividi dei primi 35’ sono i tentativi di Marcelli, Imperatori e Lancellotti, che però non modificano il parziale.

Nella ripresa si gioca su ritmi un po’ più bassi: la prima palla-gol è la punizione del neo-entrato Donnini, per l’Aurelio, ma Falasconi è attento, poi al quarto d’ora Serafini cerca gloria di testa e da fuori area ma alza troppo. L’Unipomezia è più organizzata in campo rispetto al primo tempo, però sono comunque i beniamini di casa a rendersi pericolosi più spesso. Al 23’ fiammata dell’Unipomezia con la bordata su punizione di Pascucci, a lato di un soffio, l’Aurelio ribatte subito con Serafini, il più ispirato dei suoi nella ripresa. Come nella prima frazione l’undici di Vergine crea tanto, ma negli ultimi metri manca di precisione, rischiando di compromettere un’ottima prestazione. Ma al 31’ sale in cattedra Lancellotti, che penetra in area di forza e da due passi insacca la doppietta personale, facendo esplodere la gioia dei sostenitori sugli spalti e regalando 3 punti importanti ai suoi.