Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Giovanissimi Provinciali: Petrocchi illude il Real Tuscolano, poi si scatena il Casilina

I rossoneri sbloccano la gara su rigore, ma i padroni di casa rispondono con Scarfagna, Di Giacomo e Zimbru



Il rigore trasformato da Petrocchi ©Mirna De CesarisG.S.D. CASILINA-REAL TUSCOLANO 3-1

MARCATORI Petrocchi rig. 14’pt (R), Scarfagna 25’pt (C), Di Giacomo 29’st (C), Zimbru 33’st (C)

G.S.D. CASILINA CALCIO Duecento, Borninelli, Chirichiello (22’st Sureschi), Pepaj, Domenici, Ambrogio, Ochianu (26’st Catorcioni), Zimbru, Fuentes (21’st Vardaro), Di Giacomo (34’st di Giulio), Scarfagna (1’st Cacchioni) PANCHINA Mino ALLENATORE Ruperto

REAL TUSCOLANO Poli, Sirignano (30’st Scarfò), Capponi, Rosadini, Fedele, Bourelly, Mancini (8’st Grosso), Pepperosa (32’st Polani), Petrocchi, Soru, Barbaresi (22’st Pinchiurri) PANCHINA Renzi, Rossi, Grieco.  ALLENATORE Marzullo

ARBITRO Giampaolo di Roma 2.


Un'azione di gioco con Barbaresi ©Mirna De CesarisVittoria casalinga per i Giovanissimi Provinciali del Casilina, che superano 3-1 al termine di una gara equilibrata e ricca di occasioni i pari età del Real Tuscolano, nella seconda giornata del girone G. Che sarà una gara dalle tante emozioni lo si capisce fin dai primi minuti. I padroni di casa partono forte con un gran tiro da fuori di Ochianu,  dopo appena 40 secondi di gioco, che va fuori di poco. Al 6’ è bravo Bourelly a respingere la conclusione a botta sicura di Fuentes. All’11’ sono però gli ospiti a sfiorare il vantaggio, ma Duecento si supera e con un bel colpo di reni evita il gol sul pallonetto di Mancini. Due minuti dopo Barbaresi è steso in area da un difensore, l’arbitro non può fare altro che assegnare il calcio di rigore: dal dischetto va Petrocchi, che la piazza alla sinistra del portiere. Il pari dei padroni di casa arriva al 25’: Ambrogio dalla sinistra mette in mezzo un bel pallone sul quale Scarfagna arriva prima di tutti, Poli riesce solo a rallentare il pallone che termina la sua corsa dentro la rete. Barbaresi è tra i più vivaci nel Real Tuscolano e al 27’ salta Duecento in uscita, la sua conclusione però è respinta da Ambrogio un paio di metri prima di varcare la linea di porta. Pochi secondi dopo il numero 11 ospite è steso ancora una volta appena dentro l’area, l’arbitro non se la sente di fischiare un altro rigore, che poteva starci. Nel secondo tempo il Casilina entra in campo con un altro piglio: Di Giacomo all’8’ tira alto da posizione favorevole e cinque minuti dopo sfiora l’eurogol con una rovesciata che esce non di molto. Dall’altra parte Barbaresi gli risponde con lo stesso gesto tecnico, ma Duecento respinge. In una gara sostanzialmente equilibrata, la differenza la fanno gli episodi: al 27’ il Real Barbaresi in rovesciata ©Mirna De CesarisTuscolano avrebbe la possibilità di segnare ma il neo entrato Grosso, lanciato in profondità da Sirignano, manca il pallonetto vincente sul portiere in uscita. Non sbaglia, due minuti, dopo Di Giacomo che si inserisce in area e non lascia scampo a Poli, segnando il gol del 2-1 per i padroni di casa. Il Real Tuscolano si lancia alla disperata ricerca del pareggio, che non arriva. E’ invece il Casilina a chiudere i conti al 33’: Zimbru approfitta di un errato disimpegno della difesa ospite e realizza il gol che fissa il risultato sul definitivo 3-1.