Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Girone A: Civitavecchia e Ladispoli mettono la seconda

Le squadre di Solimina e Amici sole in vetta, pareggio per il Città di Fiumicino. Si dovrà recuperare dall'inizio Tolfa - Vigor Acquapendente: ha senso questa regola?



Gianluca Toscano © ladispolicalcio.itAl termine della seconda giornata restano solo due squadre a punteggio pieno, il Ladispoli ed il Civitavecchia. La squadra di Claudio Solimina supera il Monterotondo: gli eretini giocano una partita decisamente migliore rispetto all'esordio con il Città di Fiumicino, vanno sotto e riescono a pareggiare, poi subiscono un calcio di rigore trasformato da Federico Cerone che consegna i tre punti ai rossoblu. Una prestazione che ha soddisfatto sia il tecnico che il ds Nista, vista anche la buona prova offerta tra le mura amiche dalla squadra di Apuzzo. Terza vittoria in tre impegni settimanali (contando anche la coppa) per il Civitavecchia, che piega il Fregene di Caputo: i biancorossi, nonostante una rosa estremamente giovane, hanno ben figurato contro un avversario decisamente più blasonato, ma hanno dovuto arrendersi alle reti di Luciani, Sorrentino e del solito Cesaro, al terzo gol in campionato in due presenze. Rallentalo Sporting Città di Fiumicino, che non va oltre il pari contro il La Sabina: fa bene il tecnico Gentili a predicare calma, ma la matricola sta stupendo tutti per come si è calata immediatamente nel massimo campionato regionale. Gli ingredienti per ottenere con largo anticipo l'obiettivo salvezza e provare a stupire nel girone ci sono tutti. Segno X anche nel big match tra Nuova Monterosi e CreCas, con i padroni di casa che hanno giocato decisamente meglio la prima frazione, per poi calare nella ripresa, complice anche l'inferiorità numerica per il rosso a Gasperini per doppia ammonizione (la seconda rimediata per perdita di tempo, cosa che ha fatto arrabbiare il presidente Torroni, particolarmente critico con il direttore di gara). Rinviata per maltempo la gara tra Tolfa e Vigor Acquapendente, sul risultato di 0-1: si dovrà ricominciare dal primo minuto, per la regola che vige tra i dilettanti e che fa tanto discutere, con buona pace dei gialloblu di Fatone. Ha senso? A nostro giudizio sarebbe più giusto ricominciare dal minuto dell'interruzione... Successi esterni per il Fonte Nuova e l'Almas: la squadra di Di Domenico ringrazia Stefano Italiano, autore di una doppietta, contro il Montecelio di Antonini che ha accorciato con Ognibene, ma stavolta non è riuscito a completare la rimonta. I biancoverdi di Durante, invece, ottengono il primo successo in campionato contro un Grifone Monteverde che non ha demeritato, ma l'uno – due nella ripresa di Pavlyk e Colasanti (rigore) nel giro di due minuti ha spento le speranze dei padroni di casa, dopo l'1-1 con cui si era chiusa la prima frazione. Da registrare, in serata, le dimissioni per motivi extracalcistici del tecnico del Grifone, Pino Porcelli: il presidente Stefano Ulisse, quindi, dovrà cercarsi un altro allenatore. Il Montefiascone, infine, supera la Boreale per 2-1 grazie alla doppietta di Martinelli, mentre l'Atletico Vescovio pareggia con la Pro Calcio Tor Sapienza di Di Loreto. Il difensore centrale Masi va in gol nel giorno del suo compleanno, ma non riesce a regalare i primi, storici, tre punti ai biancorossi per il definitivo 1-1 di un altro difensore centrale, il forte Edoardo Santori.