Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Girone A: la Nuova Tor Tre Teste si riprende la vetta, Savio secondo

La vittoria dei rossoblu nel big match fa scivolare la Viterbese Castrense di due posizioni; l'Accademia supera l'Urbe



Esultanza Tor Tre Teste ©Laura Del GobboLo avevamo già detto, ma lo ripetiamo, perchè il big match contro la Viterbese lascia una consapevolezza: la Nuova Tor Tre Teste è la squadra da battere. Per la mentalità, l’intensità e la qualità che riesce a fornire in partita, questa squadra sembra la favorita del Girone A, capace, se non incappa i cali di attenzione, di prevalere su tutti. Ma la prerogativa che colpisce, emersa dalla super sfida del Candiani, è che di rado che la corazzata guidata da Alfonsi fallisce i test importanti in stagione, riuscendo ad agguantare l’obiettivo che si prefigge con l’autorità e la padronanza di una grande compagine. Accresce la gloria dei rossoblu l’aver superato una grande avversaria come la Viterbese Castrense di Ciancolini, che sul rettangolo verde non ha affatto sfigurato, anzi. Consueta solidità, organizzazione, fisicità e sfacciataggine di una squadra che è consapevole del proprio valore, e che non teme di affrontare nessuno, forte della propria natura e del percorso finora compiuto. Però in campo non c’è stato nulla da fare: troppa Tor Tre Teste stavolta. L’esito della partita di cartello agevola anche il Savio, che fa il suo in quel di Montefiascone e si prende la seconda piazza, a pari punti con i gialloblu, ma davanti in virtù dello scontro diretto vinto al Vianello; un gradino dietro, l’Ostiamare tiene il passo superando di misura, a fatica, un Aurelio F.A. che sempre più si sta dimostrando vera mina vagante del raggruppamento, per compattezza e carattere. L’Accademia Calcio Roma si rende protagonista di un altro sorpasso: la sua vittoria a Rieti, al cardiopalma e con qualche polemica da parte dei padroni di casa per la rete decisiva, le permette di scavalcare in graduatoria l’Urbetevere, che impatta sul difficile campo del Ladispoli, capace già di fermare in casa Ostiamare e Tor Tre Teste, scivolando in sesta posizione. Gran momento per il DLF Civitavecchia, che grazie ad un Cagnetta sempre più trascinatore (3 gol consecutivi) si sbarazza del Monterotondo, che non vince dalla 5a giornata, e sale a quota 20 punti in classifica. Infine successi importanti in chiave salvezza per Petriana e Totti S.S.: i gialloblu danno continuità al periodo negativo dell’Atletico Fidene ritrovando 3 punti che mancavano addirittura dalla seconda uscita; i giallorossi si rialzano dopo quattro cadute fermando il buon momento del Massimina.