Notizie
Categorie: Giovanili - Giovanissimi

Girone A: Viterbese tra le grandi, colpaccio Accademia

La compagine di Ciancolini è a punteggio pieno, quella di Celani espugna l'Anco Marzio e batte l'Ostiamare



Accademia Calcio Roma ©Paolo LoriLa terza giornata di campionato è stata un turno all’insegna dei gol, ben 37 realizzati solo nel primo raggruppamento. Goleade per Savio, Urbetevere e Nuova Tor Tre Teste, che continuano la loro marcia trionfale: le tre squadre centrano la terza gioia consecutiva e raggiungono quota 9 punti. Gli azzurri di Bartoli non hanno problemi nel match casalingo contro il Massimina (sugli scudi Vadalà nel 4-0 finale) e stavolta in difesa appaiono senza alcuna sbavatura; i gialloblu di Brunelli passeggiano a Monterotondo trascinati da Nuzzo, capocannoniere insieme a Di Bari della Perconti con 5 marcature, e Cannatelli, protagonisti nello 0-5 del Cecconi; i rossoblu di Alfonsi distruggono il Montefiascone imponendosi addirittura 10-1, in una sfida segna storia in cui i gioielli Preti, Gavrila, Finucci e Ferrarini segnano tutti più di una volta. Ma insieme alle big brilla un’altra stella: si tratta della Viterbese Castrense, che non smette di vincere e si piazza in testa al raggruppamento a braccetto con le tre sopracitate compagini. Stavolta tocca alla Totti Soccer School inchinarsi alla banda di Ciancolini, che cala l’ennesimo tris (3-1) e sorprende per l’organizzazione tattica e la predisposizione all’attacco, la prova sono le 4 reti del bomber Rizzo. Il colpo vero di giornata tuttavia è un altro, ovvero quello dell’Anco Marzio, dove l’Accademia Calcio Roma supera 1-2 i padroni di casa dell’Ostiamare. La squadra di Celani esce a bottino pieno dalla difficilissima trasferta sul litorale grazie ad una serie di fattori: ottimo l’approccio al match, che ha portato all’immediato vantaggio di Merola; poi, dopo un primo tempo non esaltante, la compagine ospite è stata brava a reggere sotto i colpi dell’Ostiamare e fortunata e cinica nel punirla nei minuti finali, con un gol condito da qualche polemica. Resta l’amaro in bocca dunque a Mussoni&co. che si sono svegliati tardi e per i quali ha pesato l’assenza di Bucri nel reparto offensivo, meno incisivo del solito. Prime vittorie per DLF Civitavecchia e Rieti, frutto di due notevoli prestazioni: i lidensi finalmente capitalizzano gli sforzi imponendosi 2-0 sul Ladispoli, i reatini tirano fuori una gran prova di carattere sul campo della Petriana, trascinati da capitan Priolo nel definitivo 1-3. In conclusione il pareggio per 2-2 tra Atletico Fidene e Aurelio F.A., un risultato che fa esultare i padroni di casa per la doppia rimonta e rammaricare gli ospiti per l’occasione gettata al vento.