Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Gironi A e B: è novembre, il campionato entra nel vivo

Settima giornata, la prima del nuovo mese, con il calendario che continua a strizzare l'occhio alle capolista. Vietato distrarsi per S. Severa e Valle del Tevere



Archiviato ottobre, la Promozione inizia a fare sul serio. Nel post Halloween si va in campo per la 7a giornata, un turno ancora una volta favorevole alle squadre che stanno comandando la classifica dei due gironi ma che, se preso sottogamba, potrebbe riservare qualche scherzo a più di una favorita.

Giuseppe Danieli, attaccante della Valle del Tevere, in azione (Foto ©Ligas)Nel girone A, a rischiare di più è il Soccer Santa Severa che ospita un Città di Cerveteri in ripresa. I tirrenici di Masini, ormai non più una sorpresa, hanno le carte in regola per continuare a viaggiare in testa, ma contro i verdeazzurri di Cotroneo non sono ammessi cali di concentrazione. Anche perché le altre due capolista, Compagnia Portuale e Ronciglione United, non divrebbero avere grossi problemi (almeno sulla carta) contro Santa Marinella e Futbolclub, due formazioni ancora in fase di rodaggio. Due punti più giù, il Guardia di Finanza non molla la presa e al "Campo Roma" contro la Pescatori Ostia farà di tutto per continuare a mettere pressione al trio di testa. Atletico Ladispoli e Montespaccato, rinvigorite dalle vittorie di domenica scorsa, preparano il blitz sui campi di Palocco e Virtus Bolsena, il Fiumicino vola al “Bachelet” per cercare continuità contro l'Olimpia.

Image titleNel girone B la classifica è più lunga, perché Lepanto Marino e Valle del Tevere sono staccate di cinque lunghezze dalle inseguitrici. Impegni casalinghi per entrambi i team, con i reatini forse svantaggiati rispetto ai castellani. Sarà derby per gli uomini di Scaricamazza: a Forano, infatti, arriva la mina vagante Cantalice, a caccia di quello smalto iniziale che gli uomini di Pezzotti sembrano aver smarrito nelle ultime settimane. La truppa di Leone, invece, ospita la matricola Passo Corese con tutti i favori del pronostico, ma per Capolei e compagni vale lo stesso discorso del Santa Severa. Il match di cartello, però, è senza ombra di dubbio quello tra il Sant'Angelo Romano dello stratega Giancarlo Lucani e il Real Monterotondo Scalo di Antognetti, due formazioni quadrate e attrezzate per combattere per i primi posti. A undici punti c'è anche il Torrenova, chiamato al riscatto dopo la debacle del “Testa”, più giù La Rustica e Castelnuovese cercano continuità in casa contro Vis Subiaco e Aces Casal Barriera.
Image title