Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Giudice Sportivo, due giornate a Fabio Lucidi

Queste le decisioni dopo la gara di spareggio per il secondo posto: ammenda di 800 euro al Serpentara, di 300 al Colleferro. Il tecnico out per le due gare contro il Paterno



A sinistra Fabio LucidiIl Serpentara dovrà pagare 800 euro di ammenda per quanto accaduto prima dell’inizio della gara all’arrivo allo stadio Cecconi di Monterotondo in occasione della gara con il Colleferro di domenica. Queste le motivazioni del Giudice Sportivo: “Perchè propri tesserati non identificati prima dell'inizio della gara, all'arrivo della comitiva ospite presso l'impianto sportivo di Monterotondo tenevano nei loro confronti comportamento intimidatorio provocando un tafferuglio sedato dalla Forza Pubblica. In tale frangente, un calciatore non identificato della Società Colleferro veniva colpito con pugni al volto. Perchè, propri sostenitori nel corso della gara facevano esplodere petardi che, tuttavia, non provocavano danni ad alcuno”. Quel che è peggio, è che nelle due prossime partite degli spareggi nazionali contro il Paterno, mancherà per squalifica mister Fabio Lucidi (" Allontanato per proteste nei confronti dell'arbitro, alla notifica del provvedimento disciplinare gli rivolgeva espressione offensiva"). Fermato fino al 22 Maggio, invece, il dirigente Alfredo Berasini, mentre è stata inflitta una giornata di squalifica per recidiva in ammonizione al difensore centrale Scotto di Clemente. Anche il Colleferro è stato multato di 300 euro “Perchè propri sostenitori nel corso della gara lanciavano all'indirizzo degli occupanti la panchina della squadra avversaria bottiglietta di plastica. L'arbitro era costretto a sospendere momentaneamente la gara per ripristinare l'ordine”.