Notizie
Categorie: Dilettanti - Serie D

Giuntoli fa gioire l'Astrea di Rambaudi. Il Palestrina esce dal campo a testa alta

Ottima vittoria per i biancoblu che ottengono il primo successo stagionale



ASTREA – PALESTRINA  1-0 

MARCATORI 34’pt Giuntoli 

ASTREA Micheli 7.5, Cruciani 5.5, Guglielmi 5.5, Di Ventura 6.5, Briotti 6.5, Sannibale 6, Gaeta 5 (21’st Simonetta 6), Mollo 6, Giuntoli 7, Di Benedetto 6.5 (34’st Cipriani sv), Maurizi 5 (30’st Cataldi 6) PANCHINA Ciurluini, Dionisi, Forchini, Amico, Pentassuglia, Di Iorio ALLENATORE Rambaudi 

PALESTRINA Di Stefano 6, Massimi 6, Rossi 5 (41’st Tajani sv), Cerro 6.5, Paz 6, Paolacci 6, Bosi 6.5 (19’st Bendia 6), Tuninetti 5.5, Della Penna 6.5 (8’st Musso 5), Delgado 5.5, Riccobono 7 PANCHINA Arnoldo, Gattamelata, Kalambay, Franco, Neccia, Lolli ALLENATORE Cangiano 

ARBITRO Marotta di Sapri, 5.5 

ASSISTENTI Bagnati di Ercolano, Cefariello di Ercolano 

NOTE Ammoniti Cruciani, Gaeta, Sannibale, Di Ventura, Rossi, Di Stefano, Paolacci, Paz. Angoli 2-6. Rec. 2’pt – 5’st. 


Image titleL’Astrea grazie ad una vittoria di misura conquista i suoi primi tre punti in campionato, superato per uno a zero il Palestrina. Non meritava la sconfitta la squadra di Cangiano, che complessivamente nel corso dei novanta minuti ha creato molte più occasioni rispetto ai padroni di casa, ma nel calcio ha sempre ragione chi fa goal e sotto questo aspetto l’undici di Rambaudi (squalificato, in panchina Di Luca) è stato sicuramente migliore rivelandosi cinico e concreto. Partono subito forte gli ospiti, che provano a pungere al 16’ con Riccobono che decentrato sulla destra lascia partire un sinistro a giro bloccato a terra da Micheli, mentre quattro minuti più tardi su un calcio d’angolo colpo di testa di Paz a servire Della Penna, spaccata sotto porta dell’ex romanista ed ancora grande intervento del portiere che chiude lo specchio all’attaccante. Al 25’ Bosi dopo aver dialogato con Della Penna allarga sulla destra per Riccobono, questi entra in area e scocca un destro potente ma sempre Micheli è decisivo e devia in corner. Il Palestrina sviluppa della belle trame di gioco e crea diverse occasioni, ma a sorpresa ad andare in rete sono i padroni di casa: Di Benedetto ricevuta palla libera in area con un bel passaggio filtrante Giuntoli, gran botta sotto la traversa del numero nove dei ministeriali ed uno a zero per l’Astrea. L’inizio della ripresa è a favore dei biancoazzurri, ma le occasioni migliori le confeziona sempre il Palestrina: al 6’ sugli sviluppi di un corner bella sponda aerea di Paolacci a favore di Bosi, tiro a botta sicura del giocatore del Palestrina e parata strepitosa di Micheli a neutralizzare il tentativo. Quando non ci pensa Micheli sono gli stessi attaccanti ospiti a sbagliare, come per esempio al 27’ quando Delgado tutto solo a centro area spedisce di testa un perfetto cross di Riccobono clamorosamente a lato. Mister Cangiano prova con delle sostituzioni a cambiare l’inerzia della partita, ma la sua squadra man mano che passano i minuti si spegne sempre di più ed allora i tre punti vanno all’Astrea.