Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Gol ed emozioni allo Stoza: tra Cori e Lepanto finisce 3-3

La capolista va sotto di due gol, ribalta il risultato ma all'ultimo subisce il pareggio dei padroni di casa



MARCATORI 14’pt e 49’st Funari (C), 30’pt Dei Giudici (C), 33’pt Binaco (L), 5’st Sbraglia (L), 43’st Virli (L) 

CORI Ristic, Chiarucci, Dei Giudici, Gazzi, Antonelli (90’ Sorrentino), Casaburi (59’ Maruggi), Soumah (65’ Capasso), Molle, Ciotti, Triola, Funari PANCHINA Roma, Paloni, Fiori, Scifoni ALLENATORE D’Andrea 

LEPANTO Troiani, Arcadu, Pisapia, Mastrandrea (30’st Materazzi), Vulpiani, Quadrini, Bianchi (10’st Sina), Sbraglia, Virli, Binaco (45’st Zampetti), Capolei PANCHINA Di Giosia, Maggi, Maiolini, Ricci ALLENATORE Santececca 

ARBITRO Fantino di Nichelino 

ASSISTENTI Cazzorla di Aprilia, Monaco di Roma 2 

NOTE Espulso al 35’st Molle (C) per doppia ammonizione Ammoniti Sbraglia, Quadrini, Virli, Sina, Soumah, Antonelli, Molle, Funari 


Emozioni, gol e spettacolo allo Stoza dove il Cori ospita la capolista Lepanto Marino. Partono forte i padroni di casa Funari, autore di una doppiettache passano al 14’ con Funari che controlla palla sulla trequarti e dopo aver seminato due difensori avversari batte con freddezza Troiani. Trovato il vantaggio, il Cori continua a spingere. Intorno a metà frazione la difesa ospite salva due volte la porta anticipando all’ultimo momento prima il tap-in di Funari, poi il colpo di testa di Dei Giudici. Al 28’ ancora padroni di casa pericolosi, cross di Ciotti che scavalca il portiere e pesca Funari da solo e a porta sguarnita, ma in posizione leggermente defilata ed il colpo di testa dell’attaccante trova solo l’esterno della rete. E’ il preludio al gol del raddoppio che arriva alla mezz’ora: Troiani salva miracolosamente sul tocco ravvicinato di Funari ma Dei Giudici arriva più lesto di tutti a ribadire in rete per il 2 a 0. Passano appena tre minuti e gli ospiti rialzano la testa: il Cori perde ingenuamente palla al centrocampo, diagonale secco di Sbraglia che Ristic ribatte sui piedi di Binaco che non sbaglia ed accorcia le distanze. Al 40’ lo stesso Binaco prova a rendersi pericoloso su calcio piazzato, deviato dalla barriera. Si va negli spogliatoi sul risultato del 2 a 1.  


Al rientro è ancora il Cori a rendersi pericoloso con un avvio veemente che porta subito al tiro ravvicinato di Funari, deviato all’ultimo dal difensore. Un minuto dopo ci riprova l’ex Sermoneta con una girata da centro area che termina alta. Poi è Casaburi a tentare il jolly dai venti metri, Troiani deve allungarsi per deviare in angolo. La Lepanto rialza la testa e al 5’ trova il pareggio con una punizione di Sbraglia che termina la sua corsa in fondo al sacco. Nei minuti finali il Cori resta in dieci per l’espulsione di Molle e a pochi minuti dal novantesimo subisce il terzo gol della Lepanto, con Virli pronto a battere in rete il traversone sempre da calcio piazzato di Sbraglia. Il Cori però non demorde e ad un soffio dal fischio finale trova il 3-3 grazie alla punizione di Funari che fa esplodere lo Stoza. Termina dunque con un pareggio la gara tra Cori e Lepanto, al termine di 90’ ricchi di emozioni e colpi di scena.