Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Nazionali

Goleada della Futsal Isola sull'Eraclea: 8-3 a Policoro

Marcelinho fa tripletta. Yoshi e Moreira show. Il terzo posto rimane della formazione di Angelini



LIBERTAS ERACLEA-FUTSAL ISOLA 3-8 

MARCATORI 11.39 pt Moreira, 12.47 pt Yoshifumi, 13.15 pt Yoshifumi, 18.50 pt Marcelinho, 1.05 st Ferraro, 3.52 st Marcelinho, 4.12 st Moreira, 6.54 st Moreira, 11.06 st Ferraro, 14.11 st Ferraro, 19.00 st Lutta

ERACLEA Sibilia, Rispoli, Zancanaro, Bassani, Dartizio, Bello, Persiani, Gerardi, Dipinto, Amendolara, Ferraro, Capra. ALLENATORE Bommino

FUTSAL ISOLA Patrizi, Emer, Zoppo, Moreira, Marcelinho, Basile, Lutta, Arribas, Mazzuca e Yoshi. ALLENATORE Angelini 

Marcelo MoreiraOtto a tre finale, roba da stropicciarsi gli occhi. Altri tre punti per i play off. Un sogno solo quattro mesi fa. La Futsal Isola passa anche l’esame Eraclea e guarda dritto verso Catanzaro. La classifica rimane dolcissima: Oranje terzi solitari con dieci punti da gestirsi come margine da qui alla fine del campionato. Angelini solo una settimana fa aveva predetto: con sei punti siamo al cento per cento dentro la corsa per la A. Tre punti presi. Meno tre alla meta. 


La partita.
 Isola senza Ghiotti. Angelini manda dentro Patrizi, Emer, Zoppo, Moreira, Marcelinho, Basile, Lutta, Arribas, Mazzuca e Yoshi. Padroni di casa con Sibilia, Rispoli, Zancanaro, Bassani, Dartizio, Bello, Persiani, Gerardi, Dipinto, Amendolara, Ferraro, Capra. I primi dieci minuti sono una guerra. L’Eraclea si danna l’anima. Il pubblico sugli spali dà una mano: è un delirio. Lo zero a zero non si schioda. Marcelinho rompe l’equilibrio al minuto 11.39. Uno a zero. I padroni di casa sbandano, gli Oranje si sciolgono e scappano via. Dipinto si fa cacciare: rosso diretto. L’Eraclea prova ad addormentare il match con il portiere di movimento. Yoshi castiga tutti con una doppietta in trenta secondi. Tre a zero Isola a 6.45 dalla prima sirena. Chiude Marcelinho al minuto 18.50: quattro a zero e tutti negli spogliatoi. 


Secondo tempo. L’Eraclea entra con il dente avvelenato. Ferraro mette subito dentro un gol che riscalda il PalaJonio. Dura poco: Marcelinho fa il fenomeno e gela tutti. Moreira chiude il match con un paio di gollonzoli dei suoi che portano il brasiliano a quota 20 reti in classifica marcatori. Sette a uno e titoli di coda. Dartizio non ci sta e si danna l’anima. Finisce però per perde le staffe e in due minuti si becca due gialli: secondo rosso per i padroni di casa. L’Isola amministra e non colpisce. Ferraro tra l’undicesimo e il quattordicesimo riduce il passivo con una doppietta. Tempo per Lutta di chiudere i giochi al diciannovesimo. Otto a tre finale. Bene così.