Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Grande ritorno al Nettuno: Erik Laghigna lascia il Cynthia e torna da Catanzani

Il bomber ha scelto di tornare nel club che aveva trascinato in Eccellenza a suon di gol da dicembre in poi



Erik LaghignaGrandissimo ritorno al Nettuno: il bomber Erik Laghigna, infatti, ha deciso di lasciare il Cynthia e di rientrare nel club che aveva trascinato in Eccellenza a suon di gol. Nato e cresciuto a Treviso, ha iniziato proprio a giocare nella squadra veneta per poi trasferirsi ad Anzio, per continuare nel vivaio portodanzese. Poi una breve parentesi senza troppo fortuna nella Roma, per poi a passare al Marino, quindi alla Juniores Nazionale dell'Aprilia, poi Oldham Athletic e Dilettanti Falasche. Infine i 19 gol segnati da dicembre con la maglia del Nettuno. Felice il tecnico Flavio Catanzani: "Siamo partiti in ritardo e avevamo perso dei giocatori importanti, protagonisti della cavalcata dell'anno scorso. I sostituti che abbiamo trovato sono buoni, ma nelle amichevoli disputate non siamo riusciti a trovare un terminale d’attacco. In quel ruolo ho usato Loria, che ha fatto anche molto bene, ma è un esterno. L’arrivo di Erik, quindi, è molto importante per questo motivo, come le riconferme di quei ragazzi che hanno creduto che il Nettuno avrebbe partecipato al prossimo campionato d’Eccellenza nonostante il richiamo di squadre importanti. Parlo di calciatori come Porcari, Frasca, Ranone, Giudice, Dell'Aguzzo e Loria, tutti ragazzi molto bravi e con esperienze in categorie superiori. Erik va ad integrarsi in un gruppo che lo stima e lo fa sentire importante: lui, con la sua generosità e la sua voglia di lottare su ogni pallone, li ripaga. Poi sarà il campo a dire se il suo ritorno è stato una manna dal cielo, ma intanto non posso che ringraziare i ragazzi che hanno creduto nel nostro progetto e Laghigna stesso che ne ha voluto far parte, sapendo che con le sue doti può darci una grossa mano a raggiungere l’obiettivo salvezza”.