Notizie

Grifone, Verdesca: “Calma, siamo solo all’inizio”

Felice per le cinque vittorie consecutive, il tecnico invita però a mantenere i piedi per terra. Tanti ostacoli ancora di fronte alla marcia dei suoi



il Grifone Monteverde in ritiroE sono cinque su cinque le vittorie riportate dal Grifone Monteverde in quest’inizio di campionato. Un valore particolare per l’ultima della serie, strappata con il punteggio di 2-1 nel super confronto con la Petriana, sinora imbattuta. Ora, la formazione allenata da Emanuele Verdesca condivide la vetta della classifica, dall’alto dei suoi quindici punti, con l’Aurelio (che sabato sfiderà la Petriana) e la Viterbese Castrense. Soddisfatto mister Verdesca per i recenti risultati, ma i piedi sono saldamente ancorati al suolo: “La mia è una squadra nata l’anno scorso, ancora acerba, ma composta di ragazzi molto volenterosi. Lo descriverei come un gruppo molto tecnico, che cerca sempre l’intensità sul campo. Chiaramente dobbiamo ancora perfezionarci, complessivamente dal punto di vista calcistico, perchè tendiamo a volte ad allungarci un po’ troppo in campo; ed anche sotto il profilo caratteriale. Ma tutto sommato siamo sulla buona strada, vedendo anche la partita con la Petriana, squadra organizzata, la prima a metterci davvero in difficoltà. Ecco, In quella situazione nonostante siamo andati sotto, i ragazzi hanno risposto bene, con grande tenacia. Un pizzico di fortuna, poi, ci ha dato una mano per arrivare all’epilogo che sappiamo. Euforia? Il giusto, dopo la gara si, ma credo che i miei ragazzi stiano con i piedi per terra.” Ad attendere il Grifone ci sarà ora la trasferta impegnativa con l’Etruria Calcio: squadra a dieci punti, lì alle spalle delle grandi in attesa di un passo falso. “Sarà una trasferta su un campo difficile, considerando che gli avversari sinora hanno perso solo una volta. La stiamo preparando nel miglior modo possibile, sappiamo di che pasta siamo fatti e che dobbiamo rimanere concentrati perchè, non dimentichiamolo, dopo l’Etruria avremo la Viterbese Castrense in casa. Dove arriveremo? E’ presto per dirlo, abbiamo così tanto da lavorare e migliorare. Pensiamo partita dopo partita, a Natale tracceremo un bilancio.”