Notizie

Grottaferrata, domenica perfetta: Virtus Albano ko

Vittoria all'inglese per la formazione orange che stende il team di Bianchi grazie ai gol di Patrizi e Pietropaoli



MARCATORI 4’ st Patrizi, 43’ st Pietropaoli

GROTTAFERRATA Fabiani, Pacchetti, Shamen, Vicale, Giachetta, Giovanetti, Patrizi, Pignataro, Di Fazio (38’ st Colagrossi), Massacci (21’ st Fiordalice), Pietropaoli PANCHINA China, Russo, Cimino, Cervelli, Renzi ALLENATORE Vicale

VIRTUS ALBANO Gambetti, Faraone, Musomeci G., Vicini, Spurio, Rotondi, Castrichella (12’ st Federici), Musomeci P., Colasanti (27’ st Lippi), Massala, Ravanesi (42’ st Maroni) PANCHINA Paciaroni, Trinca, Cecchinelli, De Simoni ALLENATORE Bianchi

ARBITRO Fiorenza di Roma 1

NOTE Espulsi Pignataro al 34’ st per somma di ammonizioni e Massala al 46’ st per intervento pericoloso ai danni di un avversario Ammoniti Pacchetti, Patrizi, Di Fazio (G), Spurio (V) Angoli 2-5

Festa Grottaferrata ©GazzettaRegionale

Il Grottaferrata manca l’obiettivo di campione d’inverno pur vincendo in casa contro un buon Virtus Albano. Partita difficile per i padroni di casa che, soprattutto nel primo tempo, hanno subito fortemente i ritmi di gioco degli avversari. La formazione del tecnico Vicale ha saputo reagire nella ripresa chiudendo il match con due reti all’attivo, realizzate da Patrizi al 4’ e Pietropaoli sullo scadere.

Nel primo tempo gli ospiti dettano il proprio gioco con il Grottaferrata che difficilmente riesce a superare il proprio centrocampo. Al 7’ arriva il primo calcio piazzato della partita fischiato a favore della Virtus Albano, ma la palla termina sulla barriera. Al 19’ Di Fazio sfila sulla fascia destra arrivando sul fondo dove mette al centro una palla insidiosa che non viene agganciata per pochi centimetri da Pietropaoli lasciato incredibilmente solo al centro dell’area di rigore. Una buona occasione per i padroni di casa che sfiorano cosi la possibilità di sbloccare il risultato. Allo scadere del primo tempo, sugli sviluppi di una punizione dalla tre-quarti, Vicale di testa non riesce a prendere bene la mira e il pallone termina di pochissimo oltre l’incrocio dei pali.

Nel secondo tempo il Grottaferrata riesce a coordinare meglio le proprie risorse e cosi al 4’ Patrizi porta in vantaggio la proprio squadra. Al 10’ il direttore di gara assegna una punizione sulla tre-quarti alla Virtus Albano. Il tiro di Massala è perfetto e Fabiani è costretto ad opporsi con i pugni, mandando il pallone in angolo. Sugli sviluppi i padroni di casa riescono ad uscire in contropiede con Massacci che sulla fascia arriva fino al fondo del campo dove crossa al centro per Di Fazio, il cui tiro non è abbastanza forte per preoccupare Gambetti. Al 13’ ancora Massala mette paura da calcio di punizione, ma questa volta il tiro finisce sull’esterno della rete. Al 34’ il Grottaferrata rimane in dieci per l’espulsione di Pignataro per doppia ammonizione. Pur in inferiorità numerica i padroni di casa tengono alto e ritmo e al 43’ arriva la seconda rete del match da un’azione perfetta di Pietropali. Nello scadere c’è tempo solo per l’espulsione di Massala al 46’ per gioco pericoloso.