Notizie
Categorie: Altri sport

Grottaferrata, tutto pronto per la serie C silver

La squadra dei coach Stefano Busti e Matteo Catanzani esordirà domenica sul campo della Sam



Il Grottaferrata Basket in posaIl Grottaferrata Basket ha definito tutti i dettagli e ora è pronto per tuffarsi nell’avventura del nuovo campionato di serie C silver. La squadra dei coach Stefano Busti e Matteo Catanzani esordirà domenica sul campo della Sam. "Una partita sicuramente insidiosa – dice il presidente Alberto Catanzani – perché quello è un campo storicamente ostico per noi e tra l’altro sappiamo poco del valore della Sam che al momento è una sorta di incognita". La primissima parte di stagione, comunque, ha lasciato sensazioni positive al massimo dirigente del club criptense. "In preparazione le cose sono filate lisce e le amichevoli ci hanno detto che la squadra sta bene nel complesso – dice Catanzani -, poi vedremo in una gara “vera” che tipo di risposte potranno dare i ragazzi. Insomma, siamo abbastanza ottimisti pur rimanendo sempre coi piedi per terra". Il Basket Grottaferrata parte senza grosse pressioni di risultato. «Direi che l’obiettivo è non porsi limiti – sentenzia Catanzani – e cercare di dare il massimo partita dopo partita. Quest’anno ci sarà un girone unico della nostra categoria (la vecchia C2 è stata ridenominata C silver, ndr), bisognerà capire il valore delle avversarie anche se alcune partono un po’ più avanti delle altre almeno sulla carta. Ma sarà un torneo molto lungo dove bisognerà verificare la tenuta fisica e mentale dei vari gruppi, quindi ci sarà da battagliare». Intanto a inizio settimana sono arrivate anche le nuove divise da gioco che la prima squadra del Basket Grottaferrata sfodererà già domenica in occasione della prima di campionato e che mostrano sulla parte frontale i nomi dei partner commerciali (Maury’s e Eurospin) che hanno scelto di porre il proprio marchio sulle maglie. Insomma, i dettagli sono stati limati: serve solo una (prima) grande risposta da parte dei ragazzi di Stefano Busti e Matteo Catanzani.