Notizie

#GRsocial Gioia Torino, orgoglio Lazio: le reazioni

Le parole dei protagonisti della finale scudetto che tramite Facebook e Instagram manifestano le loro sensazioni tra la gioia dei granata e la resa a testa alta dei biancocelesti



La festa scudetto del Torino di Moreno Longo ©SerieATimPer capire cosa vuol dire perdere o vincere uno scudetto, per tenere ben saldo il polso della situazione, al giorno d'oggi basta un account di Facebook. Il giorno dopo della vittoria del Torino contro la Lazio non mancano le reazioni dei protagonisti sui propri profili. Commovente il post di capitan Gianluca Pollace, capitano di una squadra che è andata ad un passo dal triplete: "Il tempo passa, ma i ricordi restano. Volevo chiudere come avevo iniziato con uno scudetto al petto, ma la vita è anche questa. Anni di vittorie, trofei e momenti che porterò con me dentro al cuore e si dentro al cuore, perché la lazio ce l'ho dentro ormai, ho conosciuto fratelli che mi hanno fatto crescere, sia come giocatore che come uomo. Voglio ringraziare tutti dal primo all'ultimo, voglio ringraziare tutti i tifosi che mi sono sempre stati vicini, da capitano di questa lazio voglio dirvi che la lazio primavera c'è, ci siamo ancora. Il nostro cuore batte ancora, perché niente può fermarci, niente e nessuno. Sarà un addio o un arrivederci, ma comunque andrà io ho dato tutto.”

Gli fa eco il veterano del team di Simone Inzaghi, Lorenzo Silvagni: "È andata come è andata, il calcio ci piace per questo, lo amiamo perché ti regala emozioni che altri sport non sanno neanche della loro esistenza. il calcio è bello anche perché ti regala sempre un'altra occasione, sono sicuro che chi indosserà questa maglia in futuro saprà onorare questo grande gruppo! è stata penso la finale più bella degli ultimi anni ed averla giocata, anche se in parte, mi rende orgoglioso! in tutti voi, compagni staff e tifosi ho trovato una famiglia.. non so se indosserò ancora in futuro questa maglia ma è come se ce l'avessi tatuata sulla pelle. ho imparato ad amare questi colori e mai li lascerò! grazie di questi tre anni spettacolari di primavera ma soprattutto delle mie 12 stagioni biancocelesti. CON QUESTA MAGLIA NON SARÀ MAI UN ADDIO, VI PORTERÒ SEMPRE CON ME IN OGNI PASSO DELLA MIA CARRIERA! oggi più che mai È SEMPRE PRIMAVERA! ..il vostro cap, gippe, silva, come volete voi! #‎sempreconme”

Il posto di Tounkara ©Facebook

Mamadou Tounkara
invece usa Instagram per celebrare l'impresa quasi sfiorata: "Grazie per il sogno che mi avete fatto vivere! Un onore giocare con voi fratelli  grazie di cuore non dimenticherò mai di questo anno e di questo gruppo fantastico grazie ancora   
forza Lazio Primavera e forza LAZIO"

Alessandro Murgia invece non fa giri di parole ma va diretto al punto:  “Nonostante tutto, orgoglioso di voi.”

Di tutt'altro stampo, ma neanche troppo, le reazioni toriniste che in comune con quelle dei biancocelesti, hanno come soggetto principale la forza di un gruppo capace di cucirsi sul petto il tricolore.

Il cecchino degli undici metri, Dejan Danza, celebra in un lungo post il grande successo di ieri:  "Rispondo a tutti con un unico post. Vi ringrazio infinitamente per i mille messaggi e i mille complimenti che ho ricevuto , mi hanno riempito d'orgoglio . È stata una battaglia, sapevo che i tifosi erano con noi , e insieme ce l'abbiamo fatta ! Abbiamo onorato una maglia gloriosa con dei tifosi fantastici, adesso me ne vado un po in vacanza a rilassarmi un po ; per me è stato come vivere un sogno , per i sacrifici e per tutte le emozioni di ieri sera ! Dopo ieri sera per fortuna siamo tutti vivi , la serata post gara è stata abbastanza impegnativa grazie a tutti ! Forza toro , deki"

Federico Zenuni ripercorre in quattro righe il lungo percorso fatto con il Torino fino all'apoteosi Scudetto: "Mi ricordo quando 12 anni fa feci il mio primo allenamento con il toro, ne è passato di tempo ed arrivare ad essere campioni d'Italia è un emozione indescrivibile! Grazie ragazzi vi amo con tutto il mio cuore!  Ringrazio tutti i tifosi che ci hanno seguiti sia allo stadio che in televisione! FVCG SEMPRE! "

Infine capitan Matteo Fissore, solo tre parole, le più scontate, le più belle, semplicemente: "CAMPIONI D'ITALIA"