Notizie
Categorie: Dilettanti - Promozione

Guardia di Finanza, a Perugia più di un'amichevole

Dopo la gara del “Renato Curi”, vinta 6-0 dagli umbri, il tecnico Berruti guarda al futuro:”Con loro può nascere una sinergia. Vogliamo crescere e imparare”



Mercoledì 22 aprile, il Maggiore Gian Luca Berruti e il suo Guardia di Finanza hanno disputato un'amichevole di lusso presso il Renato Curi di Perugia, contro la Prima Squadra del tecnico Andrea Camplone, che attualmente milita Gian Luca Berruti e Andrea Camplone (foto: Guardia di Finanza Calcio)nel campionato di Serie B. Un'iniziativa nata dalla volontà della società di premiare tutta la squadra, dopo una stagione in cui Cifani e compagni hanno ottenuto risultati al di là di ogni aspettativa, come sottolinea lo stesso mister gialloverde: “Il club ha voluto regalare a questi ragazzi l'opportunità di misurarsi con professionisti del calibro di Amelia, Comotto, Giacomazzi e Taddei, dopo un'annata, la prima in Promozione, ricca di soddisfazioni. Per noi è stata una grande occasione e, a tal proposito, vogliamo ringraziare il Perugia Calcio”.

Per il GdF è stata anche l'occasione per rafforzare l'intesa con il club umbro, nata ad inizio stagione con la scelta dello stesso materiale tecnico e sportivo dei perugini, e per presentare il proprio progetto ai vertici del Perugia Calcio. “Abbiamo illustrato le nostre idee e i nostri obiettivi all'Amministratore Delegato Stefano Cruciani e al Direttore Generale Mauro Lucarini – svela Berruti – nell'ottica di poter sviluppare con loro delle possibili sinergie a carattere tecnico, come stage e scambio di esperienze. Per noi che vogliamo crescere e imparare queste occasioni sono molto importanti”.

L'amichevole ha visto il Perugia vincere per 6-0, con le reti di Comotto, Falcinelli, Fossati, Nielsen, Mendez e Fabinho, ma l'allenatore delle Fiamme è comunque soddisfatto: “I ragazzi erano entusiasti di misurarsi con professionisti di quel livello e, nonostante la sconfitta, non hanno affatto sfigurato”.