Notizie

I binari 1 e 2 di Roma Termini rinascono: iniziata la riqualificazione dell’area

Durante il week end arriveranno e partiranno dalle stesse banchine i treni diretti a Foligno, Firenze, Perugia ed Ancona: circa le stime, tre mesi di lavori per una spesa che si aggira intorno al milione di euro



Image titleContestualmente ai lavori che stanno procedendo su Piazzale dei Cinquecento e vie adiacenti  alla stazione, anche all’interno di Roma Termini sono in fase di avanzamento una serie di interventi di risistemazione e riqualificazione che mirano a rendere più funzionale e maggiormente fruibile lo scalo ferroviario, a poco più di due mesi dall’avvio del Giubileo straordinario. Nella fattispecie, l’area interessata dall’attuale tornata di lavori corrisponde a quella compresa tra i binari 1 e 2 Est, il cui perfezionamento è previsto di qui a tre mesi, per un importo di circa un milione di euro. Si tratta di una pensilina lunga 240 metri, di identico stile rispetto alle altre presenti in stazione, con pilastri centrali che vanno a sorreggere le coperture dei rispettivi binari; a completamento dell’opera, le banchine saranno provviste di dispositivi di illuminazione ed impianto di diffusione sonora. Per quanto concerne invece la circolazione dei convogli ferroviari, sarà comunque garantita la circolazione lungo i binari nel periodo di completamento dei lavori: nel weekend in particolar modo, gli accessi alla stazione da e verso Ancona, Perugia, Foligno e Firenze resteranno ai binari 1, 2, 3. Insomma, un insieme di interventi necessari, che sono parte di un più capillare progetto di restyling che sta interessando la stazione da circa 15 anni, ossia dal tempo del grande Giubileo del 2000, allorquando si prese la via di un rinnovamento organico proprio allo scopo di offrire confort e maggiori potenziamento di servizi agli oltre 150 milioni di viaggiatori che ogni anno transitano nel principale scalo ferroviario capitolino. Tra le opere previste, c’è una nuova piastra-servizi di circa 7000 mq, adibita ed esclusivo uso commerciale, oltre alla predisposizione di un parcheggio da circa 1340 posti auto e 80 posti moto, al di sopra dei binari stessi (per la cui realizzazione, da maggio 2015 il cantieri è spostato nell’area soprastante i binari che vanno dal n.9 al n.15). Con la messa in opera di tali nuovi ambienti e la valorizzazione dell’area di attesa viaggiatori, antistante i binari, Roma Termini punta a rendersi più gradevole, oltre che più comoda ed al passo con le grandi stazioni ferroviarie europee.