Notizie
Categorie: Calcio a 5 - C/5 Regionali

I Cosmos passano al PalaMillevoi: il Divino Amore lotta, ma cede 4-2

La formazione di Salustri centra la seconda vittoria consecutiva in campionato: inutile il vantaggio iniziale degli ardeatini con Celani



VIRTUS DIVINO AMORE – COSMOS 2-4


MARCATORI 8’ Celani (V), 12’ Santia (C), 22’ Violanti (C) nel p.t.; 14’ Tufo (C), 26’ Ciufoletti (C), 28’ Padellaro (V) nel s.t.

DIVINO AMORE Napoli, Federico S., Belli, Celani, Cirillo, Marucci, Amicucci, Loiodice, De Giorgis, Padellaro, Lamedica, Federico A. ALLENATORE Scaccia

COSMOS Mariotti, De Simone, Bazzanti, Cece, Mattei, Santia, Di Mario, Tufo, Violanti, Ciufoletti, Albuccetti, Castellani ALLENATORE Salustri

ARBITRO Frondizi di Roma 2

NOTE Espulso al 21’st Amicucci (D) per proteste Ammoniti Federico S. Falli 5-4, 5-2 Rec. 2’pt – 2’st


Sorteggio iniziale al PalaMillevoiI Cosmos espugnano il PalaMillevoi e centrano la secondo vittoria consecutiva in campionato. La formazione di Salustri, priva di Scaduto, ha dimostrato di essere in possesso di una rosa lunga e competitiva per poter lottare per la vittoria finale. Sono però stati gli ardeatini a portarsi in vantaggio, prima di subire la rimonta ospite. Gara equilibrata, che ha messo in mostra la maggiore attenzione dei Cosmos, abili a capitalizzare ogni errore avversario.


Primo tempo. In avvio di partita sono i padroni di casa a portarsi in avanti e a farsi vedere per primi al tiro con Loiodice, ben neutralizzato da Mariotti, e Federico. Almeno nei primi dieci minuti i Cosmos non riescono a manovrare con fluidità e a creare pericoli in avanti e la Virtus ne approfitta per portarsi in vantaggio. L’1-0 ardeatino arriva grazie ad una prodezza balistica di Celani, che dapprima controlla alla perfezione un lungo assist di Padellaro, quindi da posizione defilata scarica all’incrocio dei pali un diagonale imparabile. Il gol porta avanti i ragazzi di Scaccia ma, allo stesso tempo, scuote il team di Salustri che cambia marcia. All’11’ Santia calcia sul fondo, mentre un minuto più tardi Di Mario pesca Santia solo sul secondo palo per l’1-1. I Cosmos capiscono il momento favorevole e continuano a spingere. Ci provano Santia e Tufo, ma Napoli è bravissimo a deviare in corner. Il Divino Amore, pur difendendosi con ordine, non riesce più ad alleggerire gli attacchi avversari e al 22’, dopo un altro intervento di Napoli su Albuccetti, i Cosmos completano la rimonta con Violanti, che intercetta un errato disimpegno della difesa ardeatina e batte Napoli. Nel finale il Divino Amore torna a farsi vedere pericolosamente. Al 24’ Cirillo in acrobazia chiama in causa Mariotti, mentre al 31’ Belli trova Amicucci solo in area, ma è provvidenziale ancora Mariotti a salvare in uscita.


Secondo tempo. La ripresa si apre con i Cosmos subito in avanti con Cece, che impegna Napoli. Al 5’ il Divino Amore sfiora il pareggio: Padellaro ruba palla e serve Loiodice, che calcia a colpo sicuro, ma centra in pieno l’incrocio dei pali. All’8’ ci prova di nuovo Celani con un tiro da fuori, che Mariotti respinge in tuffo. Come nel primo tempo, i Cosmos impiegano qualche minuto per prendere le misure agli avversari, ma quando lo fanno riescono a creare azioni pericolose. Al 10’ Napoli neutralizza Albuccetti, ma al 14’ una brutta palla persa dal Divino Amore permette a Cece di servire Tufo sul secondo palo, per il più facile dei gol. Il Divino Amore questa volta sembra accusare il colpo e i Cosmos provano a chiudere la partita. Napoli è perfetto su Violanti e due volte Santia. Al 21’ un fischio errato, l’ennesimo di un arbitro non all’altezza delle due squadre in campo, porta Amicucci a dire una parola di troppo, che gli costa il rosso. Il Divino Amore resiste comunque all’inferiorità numerica, ma al 26’ Mattei impegna Napoli che respinge in uscita. La sfera termina a Ciufoletti che insacca a porta vuota. Sotto 4-1, Scaccia inserisce immediatamente Marucci come portiere di movimento e al 28’ Padellaro, da fuori, inganna un non perfetto Mariotti. E’ sempre Padellaro, in pieno recupero, ad impegnare due volte il portiere avversario, mentre al 32’ Mattei, da centrocampo con la porta vuota, non trova la quinta rete per i Cosmos. 

Termina 4-2 per la formazione di Salustri, che ha dimostrato di avere il carattere e le individualità necessarie per arrivare fino in fondo. Il Divino Amore può comunque uscire a testa alta da un match che ha dimostrato come, con un pizzico in più di fortuna in più, anche i ragazzi di Scaccia possano togliersi qualche soddisfazione.