Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Il Borgo Podgora s'impone nella ripresa sul Minturno

Vittoria meritata dei padroni di casa: sblocca Di Fazio, raddoppia Martellacci



15a Giornata - 14 dic 2014
2 - 0

MARCATORI 7´ st Di Fazio, 20´ st Martellacci 

BORGO PODGORA Viscusi, Dadu, Schiavon, Di Matteo, Barcella, Persia, Sangermano, Arduini, Di Fazio, Spogliatoio, Martellacci (90´ Porcelli). PANCHINA Di Mario, Lizzio Laggiri, Toto, Screti, Martelli. ALLENATORE Prisco 

CITTA’ DI MINTURNOMARINA Cenerelli D., Papa, Iannitti, Mastroluca (81´ Lellero), Sica, Cenerelli S., Petrillo (73´ Pernice), Pirolozzi, Cipriani, Martino, Conte. PANCHINA Franco, Moretti, Lellero, Pernice, Neri. ALLENATORE Pernice. 

ARBITRO Ciarniello di Roma 2 

ASSISTENTI Aucello e De Angelis di Roma 2 

NOTE Ammoniti Di Matteo, Sangermano, Cenerelli, Iannitti, Sica, Petrillo, Pernice

Vince il Podgora foto © asdborgopodgoracalcio.itDopo la prova non certo brillante di domenica scorsa a Morolo, il Podgora è chiamato a centrare la vittoria contro il Minturno in un match senza alternative contro una diretta concorrente alla salvezza. Vittoria doveva essere e vittoria è stata, meritata e voluta. I borghigiani hanno dominato la partita, giocando finalmente con determinazione, intensità e aggressività, con baricentro alto per 60´ sui 90´ e giro palla a due tocchi. Primo tempo con solo due occasioni di rilievo da registrare, una per parte: al 4´ Cenerelli di testa su corner mette la palla alta sulla traversa; sempre di testa sfiora la traversa Martellacci su azione prolungata e cross di Dadu. Finisce qua il primo tempo che ha visto i padroni di casa avere solo un predominio territoriale, mentre gli ospiti ben disposti in campo a chiudere tutti i varchi. La ripresa vede subito il Podgora in attacco a testa bassa e al 52´ passa in vantaggio con Di Fazio abile a mettere la palla in fondo alla rete dopo essersi presentato a tu per tu con il portiere ospite. Al 61´ il Minturno ha una ghiotta occasione per pareggiare con Conte, ma il suo tiro a volo finisce alto sulla traversa. Ci pensa Martellacci a chiudere la gara, con un rigore netto assegnato ai borghigiani, dal dischetto realizza con un cucchiaio. Poi il Podgora ha altre tre limpide occasioni per triplicare: al 72´ Di Fazio defilato sulla sinistra, incrocia il tiro con la sfera che finisce di poco fuori; cinque minuti dopo è Sangermano che ci prova dal limite dell´area, la palla sfiora il palo alla destra di Cenerelli; infine sempre Di Fazio all´88´ spizza di testa su un bel cross di Sangermano con la palla di pochissimo sulla traversa.