Notizie
Categorie: Dilettanti - Eccellenza

Il Boville vende cara la pelle ma un super Forcina trascina l'Albalonga

Due gol dell'attaccante di casa fanno sorridere il tecnico Lauretti. I baucani finiscono addirittura in nove per i rossi a Masi e Di Girolamo



ALBALONGA – BOVILLE ERNICA 2-0
MARCATORI Forcina 20’pt e 38’st
ALBALONGA Leacche 6.5, Micaloni 6, Cannoni 6, Amico 6, Magnano 6, Mancini 6, Gamboni 6.5, Cannillo 5.5, Forcina 6.5, Scacchetti 5.5, Di Ludovico 6.5 PANCHINA Borrelli, De Gennaro, Foresi, Giovinazzo, Sandroni, Pitzianti, Lo Schiavo ALLENATORE Lauretti 
BOVILLE Cuomo 6.5, Baldassarre 5.5, Cancelli 6.5, D’Avino 6 (47’st Lanna sv), Dragonetti 6, Di Girolamo 5, Iacobene 6 (33’st Fiore 5.5), Crescenzi 6, Masi 5.5, Galuppi 6 (45’st Fontana sv), Lemma 5.5 PANCHINA De Luca, Lanna, Verrelli, Liburdi, Fiore, Fontana ALLENATORE Volpari 
ARBITRO Perri di Roma 1, 6 ASSISTENTI Contessa di Rieti, Fanelli di Aprilia
NOTE Epsulsi Masi (B) al 27’st e Di Girolamo (B) al 30’st Ammoniti Micaloni Baldassarre, Mancini, Galuppi, Di Girolamo, Iacobene Angoli 5-3 Rec.  2’pt – 4’st

Squadre in campo © GazzettaRegionaleMinimo sforzo, massimo risultato. L’Albalonga, seppur con una prestazione opaca, porta a casa i tre punti nel match interno contro il Boville e avanza a quota 13, lasciando la compagine di Volpari sull’ultimo gradino della classifica. In un match tutt’altro che entusiasmante i castellani sono riusciti a vincere una partita molto complicata. Gli ospiti, infatti, hanno venduto cara la pelle e hanno dato vita ad un ottimo primo tempo e soltanto una doppia espulsione ha messo in discesa la gara dei castellani.

Dopo il fischio iniziale del Sig. Perri di Roma 1 comincia la partita ed è il Boville a gestire il possesso palla: cosa che non ci aspettavamo dall’undici di Lauretti, ma le assenze di Trinca e Panella a centrocampo si fanno sentire. L’Albalonga non riesce a far girare la sfera e assisteremo a tantissimi lanci lunghi per Forcina. Al 12’ la prima emozione è un gol annullato al Bovile: punizione dalla sinistra di Cancelli, al centro riceve Crescenzi che scarta il portiere e segna, ma l’assistente dell’arbitro vede il fuorigioco del numero otto e la rete viene annullata. La risposta dell’Albalonga arriva al 16’ con una conclusione di Di Ludovico, palla altissima sopra la traversa. Questo però sarà soltanto il preludio del gol che giungerà al minuto 20: calcio d’angolo dalla sinistra di Gamboni, Forcina in area viene steso da Baldassarre e per l’arbitro non ci sono dubbi: calcio di rigore. Dal dischetto Forcina si fa parare il rigore da Cuomo, ma il numero 9 è fortunato nel rimpallo e alla seconda occasione non sbaglia: 1-0. Tanta amarezza per il Boville, autore comunque di un buon primo tempo. Dopo il gol la gara si addormenta e dovremmo aspettare praticamente la fine del primo tempo per osservare un’azione da gol: nella propria metà campo Dragonetti sbaglia il disimpegno, Gamboni ne approfitta per involarsi sulla destra e servire un cross basso al bacio per Forcina che arriva in corsa e svirgola amaramente la sfera, che però s’impenna e per poco non beffa Cuomo che si allunga in calcio d’angolo. Con la cronaca andiamo alla seconda frazione, che si apre  con una clamorosa palla gol per i padroni di casa: Scacchetti lancia sulla destra Gamboni che in velocità brucia il suo direttore marcatore e prova un destro terrificante con la sfera che sfila di un soffio alla destra del portiere. Nonostante il brivido, il Boville cerca comunque di rendersi pericoloso e al 22’ sfiora il pareggio con la spaccata di Galuppi che per poco non capitalizza un gran passaggio filtrante di Cancelli. Così come nel primo tempo , anche nei secondi 45’ l’Albalonga incontra più di una difficoltà nel creare gioco e occasioni, e sono ancora gli ospiti ad andare vicini alla rete con un bel diagonale di Crescenzi, ottimamente respinto da Leacche. L’episodio chiave, anzi il doppio episodio chiave arriverà tra il 27’ e il 30’: in tre minuti, infatti, il Boville si ritroverà addirittura in nove uomini per l’espulsione di Masi e Di Girolamo e a quel punto per l’Albalonga è tutto facile: al 38’ Di Ludovico si fa tutto l’out di sinistra, mette al centro verso Forcina che con un bellissimo colpo di tacco insacca il 2-0: giochi chiusi al Pio XII.